Tecniche di memorizzazione, apprendimento rapido e lettura veloce: servono davvero agli studenti lavoratori?

tecniche di memorizzazione apprendimento rapido servono studenti lavoratori

Se sei uno studente lavoratore ambizioso e determinato e attualmente non hai risultati degni dei tuoi immensi sforzi e sacrifici, è molto probabile che tu ti sia già mosso per trovare una soluzione che ti restituisca onore e merito.

Ed è molto probabile che tu ti sia scontrato con informazioni e pubblicità su tecniche di memorizzazione (tipo link method, palazzi e castelli), apprendimento rapido e lettura veloce (3x-10x e cose di questo tipo).

“risveglia il tuo potenziale…”

“utilizza la tua menDeee al 100%…”

“memorizza più cose possibili nel minor tempo possibile e impara a studiare meglio e in meno tempo”

E tutte cazzate di questo tipo che non fanno altro che portarti fuori strada rispetto al tuo obiettivo finale, facendoti sborsare quantità infinite di soldi per cose che in realtà non risolveranno MAI il tuo VERO problema da studente lavoratore.

Oppure è probabile che tu sia stato addirittura fermato per strada da incantatori di serpenti che cercavano in tutti i modi di convincerti che se non ottieni risultati all’Università il tuo problema è la memoria e quindi devi assolutamente frequentare il loro corso sul metodo di studio (venduto in modo identico a tutti gli studenti e anche a casalinghe, imprenditori, manager e chiunque abbia quella cifra da sborsare).

O ancora – ipotesi peggiore – che tu sia andato ad uno di questi pseudo-corsi e hai dovuto sbattere le mani, saltellare, fare balli di gruppo, abbracciare il tuo vicino di posto e pagliacciate simili neanche fossimo al villaggio turistico, per “risvegliare” la tua mente.

Bene, se ti sei ritrovato nei casi descritti sopra, ti consiglio di ringraziare il momento in cui hai deciso di atterrare su questo articolo perché sto per evitarti di farti incantare da pseudo-fuffa-guru-coach che hanno come unico obiettivo quello di prosciugare il tuo conto in banca grazie alle loro false e altisonanti promesse (che mai si realizzeranno per te che sei uno studente lavoratore).

Ti chiedo solo un po’ di apertura mentale, perché sto per mostrarti una verità che va completamente in contrapposizione con tutto ciò che fino ad ora ti è stato detto e “venduto” per verità assoluta su: esami universitari, metodo di studio universitario e laurearsi velocemente e con voti alti.

Sei pronto?

Tecniche di memorizzazione, apprendimento rapido e lettura veloce: servono agli studenti lavoratori per superare più esami a sessione con voti alti?

Non so se sei nuovo del nostro Mondo oppure no, ad ogni modo ti dico subito che sia su questo Blog, sia nel nostro libro, sia nei nostri corsi (tipo Laurearsi Lavorando), sia sul nostro Canale Youtube, non troverai mai nozioni su tecniche della memorizzazione, apprendimento rapido e lettura veloce.

Perché?

È molto semplice e te lo spiego subito.

Perché NON parliamo di tecniche di memorizzazione, apprendimento rapido e lettura veloce!

Ed ecco i principali motivi…

A differenza di chiunque altro provi anche timidamente ad entrare in questo settore, noi NON parliamo di tutto ciò che sappiamo, che abbiamo studiato e letto durante la nostra vita.

Questo lo lasciamo fare agli pseudo-fuffa-guru-coach dello studio universitario.

“Ma come Nicola? Ma allora parlate di cose che NON sapete?”

No no, non è questo il punto.

Noi parliamo SOLO di tutto ciò che abbiamo APPLICATO durante il nostro percorso universitario da studenti lavoratori (e che applichiamo tutt’ora) e che ci ha permesso di laurearci velocemente e con voti alti (realmente, con tanto di prove e testimonianze non così tanto per dire come certi ragazzini che provano a insegnare come laurearsi senza averlo mai fatto).

Noi non parliamo e divulghiamo ciò che gli studenti vogliono sentirsi dire, ma diamo SOLO ciò che serve realmente (anche se è oggettivamente più complicato, meno conveniente e nessuno lo fa).

Capito?

E, guarda caso, per laurearci velocemente e con voti alti da studenti lavoratori part-time e full-time (io in 3 anni e qualche mese, con 105/110 e Attilio in 5 anni esatti in giurisprudenza con 110 e lode, lavorando fino a 9 ore al giorno per mesi come venditore di assicurazioni che girava a piedi la città, scampanellando ufficio per ufficio pur di chiudere un contratto e portare a casa la pagnotta) NON abbiamo utilizzato NESSUNA tecnica di memoria, nessuna tecnica di apprendimento rapido, nessuna tecnica di lettura veloce e nessun fantomatico metodo di studio per preparare esami in 3-4-7 giorni.

Te lo ripeto:

ZERO tecniche di memorizzazione

ZERO tecniche di apprendimento rapido

ZERO fantomatici metodi di studio per dare esami in 3, 4, 7 giorni.

E ovviamente nemmeno i nostri studenti hanno applicato e applicano ste robette qui.

(nel video qui sotto, entriamo nei dettagli del perché non ti servono)

Ma allora perché c’è gente insegna “metodo di studio”, “tecniche di memorizzazione”, “lettura veloce”, “apprendimento rapido” e tutti e ne parlano?

gente che insegna metodo di studio tecniche di memorizzazione

Perché c’è un MEGA BUSINESS dietro!

Perché la gente comune non le conosce ed è più facile insegnare (e vendere) qualcosa che nessuno conosce piuttosto che insegnare qualcosa che tutti pensano di conoscere “tipo l’organizzazione e la gestione del tempo” – anche se nessuno ha MAI letto mezzo libro in merito.

La verità però è che niente di tutto ciò c’è servito per conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace e laurearci velocemente e con voti alti macinando una quantità inaudita di esami in modo magistrale.

Né a noi, né ai nostri studenti che applicano ciò che insegniamo.

Sappiamo bene che sarebbe conveniente anche per noi parlare di tecniche di memorizzazione, apprendimento rapido, lettura veloce e metodi di studio perché attireremmo sicuramente di più l’attenzione della gente comune, ma mentiremmo.

Perché – a meno che tu non parli con stolti e imbecilli – ti assicuro che si nota subito quando parli di cose che non hai mai applicato per raggiungere quell’obiettivo.

Quindi noi per scelta etica e perché siamo persone sincere, leali e trasparenti, divulghiamo SOLO ciò che conosciamo, abbiamo applicato e ci hanno permesso di generare RISULTATI VERI DEGNI DI NOTA.

Però a questo punto è importante fare una dovuta precisazione.

conciliare studio lavoro vita privata

Cosa ne penso realmente io delle tecniche di memoria, lettura veloce e apprendimento rapido e cosa ho contro?

C’è una cosa che voglio sia chiara a tutti – te compreso:

Né io né Attilio abbiamo qualcosa CONTRO le tecniche di memorizzazione o memoria, lettura veloce e apprendimento rapido.

Né abbiamo qualcosa di personale contro chi insegna “Metodo di Studio”.

Sono discipline che noi stessi abbiamo studiato all’inizio (quando non c’era nulla di specifico in Italia dedicato agli studenti lavoratori, come Laurearsi Lavorando) e le rispettiamo anche per molti versi.

Quindi se vuoi studiarle, magari per cultura personale e/o accrescere le tue abilità, vai pure (ma fai attenzione a scegliere le persone giuste a cui dare i tuoi soldi).

Quello che però vogliamo portare alla luce è che ci sono troppe informazioni sbagliate vendute e spacciate per verità assoluta.

E non tanto per colpa delle tecniche di memoria, lettura veloce e apprendimento rapido, ma per colpa:

  • Del marketing spropositato legato ad esse
  • Di cialtroni che le citano continuamente e a sproposito, come se fossero la soluzione a tutti i mali

“Ti senti stanco? Tecniche di memoria, metodo di studio, apprendimento rapido, lettura veloce…”

“Vuoi avere più tempo? Tecniche di memoria…”

“Non vuoi laurearti tardi? Tecniche di memoria, metodo di studio, apprendimento rapido, lettura veloce…”

“Vuoi fare la cacca regolarmente? Tecniche di memoria…”

“Vuoi essere un bravo fratello? Tecniche di memoria…”

“Vuoi avere più ragazze? Tecniche di memoria…”

Purtroppo è così che funziona.

Ti rincoglionisci così tanto che finisci per crederci.

Purtroppo la verità è che la formazione a giovani studenti ormai è passata in mano a scappati di casa che non sono nemmeno laureati (o lo hanno fatto pagando le Università private e telematiche) o sciagurati che “hanno letto libri” e/o “hanno fatto corsi” di Tecniche di memoria, crescita personale, apprendimento rapido, lettura veloce, e adesso si spacciano come “Eshpert di apprentiment”.

Gente che NON ha mai lavorato e studiato contemporaneamente (se non forse per qualche settimana, lavorando nei week-end e poi ha gettato la spugna).

Gente che non sa cosa significa arrivare tardi la sera, chiudersi nella stanza, aprire il libro, forzare le pupille e mettersi a studiare pur di laurearsi e realizzare il suo sogno.

Gente che non sa cosa significa lavorare e studiare ottenendo risultati straordinari, degni di nota, reali, tangibili e da fare invidia agli altri ma si è ritirata addirittura dall’Università e oggi parla a qualsiasi studente allo stesso modo, come se uno studente lavoratore fosse uguale a uno studente normale.

>> Se vuoi conoscere le differenze, leggi anche quest’altro articolo

Se ci ragioni un attimo, è davvero ridicolo accostare anche solo minimamente le tecniche di memorizzazione, la lettura veloce, l’apprendimento rapido (ammesso che poi diventi davvero rapido) e il “metodo di studio” ai tuoi problemi da studente lavoratore.

Ed è ridicolo innanzitutto perché aldilà del marketing legate ad esse, le stesse informazioni (uguali, pare pare) vengono vendute a:

  • casalinghe
  • imprenditori
  • studenti universitari qualsiasi
  • alunni di scuole elementari
  • studenti di scuole medie e superiori
  • manager
  • impiegati che vogliono smaltire il carico di lavoro

Sia chiaro: che ci siano queste scuole qui anche in Italia per certi versi è un bene.

Ma è quando queste informazioni vengono vendute agli studenti lavoratori come LA SOLUZIONE DEFINITIVA al loro problema che mi frullano le palle come una centrifuga Kenwood da 8 kg di carico di ultima generazione!

Perché io che a differenza loro so cosa significa lavorare e studiare contemporaneamente (e l’ho vissuto direttamente su di me e indirettamente su Attilio, che ha lavorato anche interi mesi per 9 ore al giorno, laureandosi comunque in 5 anni esatti in Giurisprudenza con 110 e lode) e so bene che le informazioni sono FALSE.

Tanto FALSE che questa gente ha bisogno di farsi recensire i propri libretti dai propri collaboratori su Amazon pur di cercare di pompare quello che fanno, dato che la gente al più dava 2 stelle per pietà.

E questo non per antipatia verso qualcosa o qualcuno, sia chiaro, ma semplicemente perché il tuo problema è un altro.

(ne ho parlato anche nel video che trovi qui sotto)

Il tuo vero problema da studente lavoratore che nessuno ti ha mai svelato (e che probabilmente nemmeno tu sai di avere)

vero problema da studente lavoratore

Sgrana bene le pupille, apri bene i padiglioni auricolari perché ora te lo dico, lo metto per iscritto nero su bianco e non voglio ripetertelo più (in realtà lo farò fino allo sfinimento perché tanto non lo accetterai e non lo capirai bene a prima botta):

Il tuo problema da studente lavoratore non è non conoscere la tecnicuccia di memoria, non è avere poca memoria (anche se tu pensi di si perché fatichi a ricordare tutte le informazioni che studi e vorresti riuscirci più facilmente e velocemente – in realtà succede per altri motivi che ti spiego in un altro articolo), non è l’apprendimento rapido, non è la lettura veloce.

Fidati di me che ci sono passato e non ho nessun interesse a dirtelo quando potrei più facilmente venderti il contrario.

Ma non lo faccio perché non raggiungerei il mio scopo.

Ovvero aiutarti a conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace per laurearti velocemente e con voti alti e superare più esami a sessione con voti più alti, anche se hai meno della metà del tempo rispetto a tutti i tuoi colleghi e senza rinunciare alla tua vita sociale e privata.

Voglio farti raggiungere la laurea VELOCEMENTE e col voto più alto possibile, voglio che la tua vita migliori SUBITO in termini di benessere ed equilibrio, voglio che tu sia felice della tua difficile scelta di vita e che sia fiero dei tuoi risultati.

Voglio che tu ti distingua e ottenga risultati che siano reali, evidenti e 10 spanne sopra tutti.

Voglio che tutti inizino a guardarti con ammirazione e rispetto e perché no, anche un pizzico di invidia perché tu riesci a fare e ottenere quello che a loro già solo immaginarlo fa tremare le gambe.

Per questo ho creato Laurearsi Lavorando.

E se voglio veramente questo, allora devo dirti SOLO la verità, anche al costo di non essere capito, di risultare antipatico e presuntuoso, di essere odiato, vendere di meno, guadagnare di meno o metterci più fatica per riuscirci.

Davvero, non mi importa.

Voglio darti solo informazioni 100% pratiche, testate, funzionanti e immediatamente applicabili in modo semplice per cambiare in meglio la tua vita e ottenere finalmente i risultati che meriti.

E non è che se impari a leggere velocemente e quindi ci metti meno tempo allora riesci a studiare più pagine, quindi essere più produttivo, quindi preparare più esami a sessione e superarli con voti alti e laurearti prima.

Lo so che l’associazione è questa ma non c’entra un cazzo con la realtà e con te.

conciliare studio lavoro vita privata

Devi capire (e accettare) che il tuo vero problema non è COME studiare, ma è quello che viene prima.

Il tuo problema è riuscire a “trovare” il tempo per studiare, essere produttivo quando lo fai e sopratutto organizzare correttamente la tua vita in modo da riuscire ad essere produttivo e preparare due o più esami a sessione, superandoli con voti alti.

QUELLO È IL TUO VERO PROBLEMA.

Non:

La tecnicuccia di memoria.

Il metodo di studio.

La lettura veloce.

L’apprendimento rapido.

Tu vai bene così come sei.

Semplicemente, ti manca sapere quali azioni giuste fare e come farle per ottenere ciò che vuoi.

Sta tutto lì.

Devi  imparare a conciliare tutto alla perfezione, compresa la vita privata che spesso è ciò che sacrifichi per lavorare e studiare.

Perché hai la famiglia, la fidanzata o il fidanzato.

Hai gli amici, hai il datore di lavoro che pretende attenzione, precisione e non tollera tanti errori ripetutamente.

E soprattutto hai te stesso, persona della quale ti dimentichi troppo spesso.

Hai tutte queste persone qui, per lo più persone a cui vuoi un mondo di bene e a cui devi dedicare del tempo.

E siccome il tuo tempo è finito, se lo metti da una parte, da qualche altra devi pur toglierlo

Dal sonno magari (come fanno in molti e magari fai anche tu).

E se questo non accade, cioè se tu dedichi la maggior parte del tempo a te stesso perché studiare è la tua priorità, le relazioni iniziano a risentirne.

E piano piano vedrai che ne soffrirai anche tu.

Le persone intorno a te iniziano a criticarti, iniziano a dirti che stai cambiando, che non sei più lo stesso, che devi smetterla, che devi rallentare, che così non ce la fai.

Iniziano a scoraggiarti, a farti sentire diverso, inadatto, sbagliato.

Iniziano ad andarti contro e a toglierti energia invece che aggiungerla.

Quindi il tuo problema aumenta e si moltiplica per 100.

Fidati.

È più semplice di come pensi.

Queste sono le informazioni che ti servono…

…non le tecniche di memorizzazione o il metodo di studio.

NON “l’ancoraggio”, “il link method”, “la visualizzazione”, “il palazzo”…

…Sta minchia!

“Nicola, ma come? Quindi se le conosco è inutile? C’è gente che dice che grazie alla “tecnicuccia” ha dato esami in 3 giorni”

E allora mi dici come mai questa gente non è ancora laureata e continua a spendere soldi?

Anche perché oggettivamente se riesci a dare esami in 3 giorni e non ti dai 7 esami in una sessione sei un emerito coglione.

Ne convieni?

Poi se parliamo di “cose utili”, è chiaro, tutto può essere utile.

Pure saper cambiare una ruota della macchina è utile, ma il problema è che se io penso che quella sia la soluzione per superare più esami a sessione con voti alti, conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace e laurearmi velocemente e con voti alti, allora o sono scemo o semplicemente sbaglio.

E io scemo non ci sono (e sono sicuro che non lo sei neanche tu).

Poi è chiaro: non è colpa tua se fino a 2 minuti prima di leggere fino a qui pensavi che tutto il problema stava nel “metodo di studio” o nel conoscere la “tecnica di memoria più potente al mondo”.

“Ehhh… vuoi studiare meglio e in meno tempo? METODO DI STUDIO”

“Vuoi avere più tempo per te? Metodo di studio”

“Vuoi fare la cacca più liquida perché per ora è troppo dura e ti graffi il culo quando esce? Metodo di studio”

È cosììììì che ti dicono quelli là!

E tu finisci per crederci.

(nel video qui sotto parlo proprio dell’inganno dei fanatici del metodo di studio universitario):

 

Quando studiavo e lavoravo mi fermavano per strada (e mi hanno anche convinto all’inizio) per vendermi corsi di ogni genere su:

Tecniche di memoria, apprendimento rapido, lettura veloce, metodo di studio

“No perché tu devi imbarare a imbaraaare”

E io che ci credevo sentendomi pure un coglione.

Dicevo “minchia quanto sono coglione oh! In 20 anni ancora non so come si impara…vuoi vedere che forse i miei problemi all’Università sono dovuti a questo?”

Magari…

Oggi invece ti dico che io (così come anche tu, ne sono certo), se solo avessi avuto il tempo che avevano gli altri miei colleghi, me li sarei bevuti in un sorso solo come faccio ogni mattina col caffé.

BOOM!

Tipo shottino di vodka liscia.

Non ci pensi e via.

Altro che “Imbarare a imbarare”, altro che “link method…”

“Eh però sai…conoscere quella tecnica una volta mi ha aiutato a…”

Certo.

È normale.

Te l’ho detto.

Non è che conoscere le cose è inutile.

Però se io studio teatro pensando che “saper recitare” mi aiuti a non fare scena muta all’esame quando non so una risposta, sbaglio di grosso.

Non è quella cosa lì.

Ti faccio un esempio pratico.

Saper parlare due lingue è davvero importante oggi, giusto?

Ok, e se io ti dicessi che se tu non trovi lavoro è per quello mi crederesti?

Probabilmente no, perché ti guarderesti attorno e diresti:

“mhm…però mica tutti quelli che lavorano oggi sanno due lingue”

Ok, giusto.

E allora mi dici per quale stracazzo di motivo tu dovresti credere che se non dai esami è perché non conosci “la più potente tecnica di memoria al mondo?”

Vuoi forse dirmi che tutti gli studenti lavoratori italiani la conoscono?

Si?

E allora come mai io ho fatto il culo a stelle e strisce a tutti i miei colleghi (si fa per dire, non che fossimo in competizione) avendo meno della metà del tempo rispetto a loro, senza rinunciare a un voto di laurea alto, senza essere un genio e senza rinunciare alla mia vita privata e sociale?

Dai, finiamola per cortesia.

conciliare studio lavoro vita privata

La soluzione testata sul campo (100% funzionante) che permette agli studenti lavoratori di superare più esami a sessione con voti alti anche se hanno meno della metà del tempo rispetto a tutti i loro colleghi e SENZA rinunciare alla loro vita privata e sociale

la soluzione per superare piu esami a sessione con voti piu alti

Se sei arrivano fino a questo punto e hai letto ogni singola parola senza saltare nulla, sono sicuro che hai ben compreso perché le tecniche di memorizzazione, apprendimento rapido e lettura veloce non ti servono a nulla se studi e lavori e vuoi riuscire a superare più esami a sessione con voti alti, conciliando studio, lavoro e vita privata al meglio.

Cosa ti serve allora?

Ti serve un Sistema collaudato, testato e progettato specificatamente per te (ricamato su di te, apposta per le tue esigenze) che studi e lavori.

Ad oggi, che tu ci creda o no (puoi anche fare una breve ricerca su Google per darmi ragione, a meno che da quando sto scrivendo questo articolo ad ora non ci hanno copiato), l’UNICO SISTEMA ESISTENTE IN ITALIA per questo scopo qui è Laurearsi Lavorando, il sistema che abbiamo creato noi da ex-studenti lavoratori.

Si tratta di un video-corso multimediale con +20 ore di pura formazione e +96 video-lezioni che potrai vedere e rivedere tutte le volte che vorrai, comodamente da casa tua.

Si, non ti sto parlando di un corso dal vivo che magari è emozionalmente più bello, ma che poi ti lascia ben poco quando torni a casa e che una volta che l’hai frequentato, non puoi più rifare.

Ti sto parlando di ottenere A VITA l’accesso ad una piattaforma multimediale in cui sono contenute le lezioni articolate in 4 principali blocchi (i pilastri del sistema):

Pilastro #1: La Mentalità Vincente

(senza la quale laurearsi lavorando è impossibile)

Pilastro #2: La Gestione del Tempo

(senza la quale conciliare tutto, studiare strategicamente e preparare due o più esami a sessione è impossibile)

Pilastro #3: La Gestione dello Studio

In cui ti guideremo alla preparazione di due o più esami a sessione, all’organizzazione e alla divisione dello studio e accederai a informazioni esclusive e avanzate quali: lo studio strategico, lo studio rovesciato e il codice decisionale del professore per farti mettere il voto che vuoi.

Pilastro #4: La Gestione delle relazioni

Senza questo pilastro qui è impossibile avere risultati ottimi nel lungo periodo su tutti i fronti perché ti basta avere continuamente discussioni depotenzianti con le persone che più ti stanno a cuore per crollare definitivamente.

Se vuoi accedere ORA al Sistema Laurearsi Lavorando oppure vuoi ottenere più informazioni, CLICCA QUI!

Io e Attilio saremo dall’altra parte ad attenderti per accoglierti a braccia aperte tra i nostri studenti.

acquistare corso laurearsi lavorando

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo!

Nicola

Leave a Reply

prova-corso

Vuoi scoprire i 3 Segreti per LAUREARTI VELOCEMENTE e con VOTI ALTI anche se Studi e Lavori?

INSERISCI IL TUO NOME E LA TUA MIGLIORE EMAIL

E ACCEDI SUBITO AI 3 VIDEO GRATIS!

Complimenti! Ti abbiamo inviato una email con il link al Video n.1 (controlla in SPAM)