[STUDIARE DI NOTTE] Ecco perché se lo fai stai sabotando il tuo percorso universitario!

 

Ciao e Benvenuto in questo nuovo articolo del Blog! Oggi voglio dimostrarti una volta per tutte perché devi smettere ASSOLUTAMENTE di studiare di notte, fin da quando finisci di leggere questo articolo, e perché se lo hai fatto fino ad ora hai sabotato il tuo percorso universitario senza nemmeno accorgertene.

Preparati perché ti costringerò ad abbandonare definitivamente i luoghi comuni che hai ritenuto veri fino ad oggi, e a risvoltare le tue idee come un calzino per arrivare finalmente alla verità che, sono certo, nessuno ti ha mai rivelato.

Sei pronto a scoprire perché studiare di notte è completamente SBAGLIATO ed è uno dei motivi del perché oggi ti impegni nello studio, ci metti tanta buona volontà ma ottieni risultati che troppo spesso non sono proporzionati agli sforzi che hai fatto per studiare?

Se la risposta è “”, non ti rimane che papparti questo articolo da cima a fondo.

Andiamo!

conciliare studio lavoro vita privata

Studiare di notte o di giorno? Alle 11:30 o alle 19:00? Quando conviene farlo?

Voglio innanzitutto parlarti di un’idea sbagliata che hanno tantissimi studenti lavoratori, e che forse hai anche tu, sul momento della giornata in cui si hanno più energie per studiare e dare il massimo.

Molti pensano che la mattina uno si sveglia che è rincoglionito e senza energie, inizia a prendere consapevolezza del mondo man mano, per essere nel pieno della propria forza esattamente a metà mattinata, verso le 11:00/11:30.

Dopo di che, superata quella fascia oraria, si va stancando via via, per arrivare a fine giornata senza un briciolo di forze.

Sostanzialmente, se volessimo rappresentare questa idea su un grafico, verrebbe fuori una “curva a campana” che parte dallo zero, poi va su toccando il suo apice, per poi ripiombare verso il basso.

Eccola qui:

curva a campana

Questo grafico, in realtà, è molto probabilmente quello che ti spinge a studiare di notte.

Perché pensi:

“Ok, dato che non posso studiare la mattina e che posso farlo poco o niente durante il resto della giornata, devo sfruttare al massimo le ultime ore del giorno e studiare di sera.

E’ l’unica!”.

E quindi torni dal lavoro, mangi una fetta di carne velocemente che quasi ti affoghi, e poi… dritto a studiare che sono già le 22:00!

In realtà, devi sapere che il nostro corpo funziona come una batteria: la mattina siamo al massimo della nostra energia e, man mano passano le ore, la nostra forza diminuisce, fino ad arrivare la sera che siamo sfiniti.

Il grafico che viene fuori non è una curva a campana, ma una retta decrescente, che parte alta e va calando, fino ad arrivare allo zero.

Puoi vederla qui sotto:

curva decrescente

Precisato questo, qual è il momento migliore per studiare secondo te?

In base al secondo grafico che ti ho mostrato, ovviamente al mattino, il prima possibile.

Ed in particolare, subito dopo il risveglio (ognuno di questi concetti è spiegato nello specifico all’interno del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti” in vendita su Amazon, ed è esploso in ogni sua minima parte all’interno del Sistema Laurearsi Lavorando).

A questo punto, so già cosa stai pensando:

“Attilio, tutto bellissimo: ma io non ho tempo per studiare la mattina!

Devo necessariamente studiare di notte, altrimenti quando??”

Ed ecco che ti smentisco subito, spiegandoti uno dei concetti più avanzati che riveliamo all’interno del libro  “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti” : il Daily Cycle.

Seguimi.

conciliare studio lavoro vita privata

Studiare di notte: ecco perché farlo è ASSOLUTAMENTE sbagliato!

Premesso che il nostro corpo funziona come una batteria, e che la mattina hai il massimo delle energie che potresti avere nell’arco della giornata, ammettiamo che tu sia un lavoratore full time e che hai i seguenti orari: ti svegli alle 07:00, ti lavi, ti prepari e poi vai al lavoro.

(se questo esempio vale per chi lavora a tempo pieno, vale anche per chi lavora part time)

Lavori tutto il giorno per arrivare a casa alle 21:00, cucinare, mangiare e alle 22:00 sui libri fino a mezzanotte.

Ovviamente, la sera stai dedicando la “cacca” delle tue energie allo studio, perché non ne hai quasi più.

Quello che fai è arrancare pagina dopo pagina, con gli occhi che lacrimano sangue, e sei costretto alle volte a rileggere quello che hai appena letto perché non c’hai capito un cazzo.

Questo ti porta a fare poco, a studiare male, e a sentirti frustrato per questa situazione, che ormai si ripete da mesi con gli stessi risultati.

Perché poi vai agli esami con una preparazione scarsa, e il professore ti propone un voto che è 5 o 6 voti sotto ciò che avevi pensato di ottenere, o addirittura ti invita a ripresentarti al prossimo appello.

Ma c’è un modo per annullare tutto questo…

Ecco come triplicare le pagine che studi, ogni singolo giorno, e preparare molti più esami di quelli che riesci a fare attualmente!

Ora, in realtà tu puoi benissimo studiare la mattina: potresti svegliarti alle 5:00, studiare due ore, e poi dalle 07:00 in poi lavarti, prepararti per andare al lavoro, lavorare tutto il giorno per poi arrivare alle 21:00 a casa, cucinare e andare a letto alle 22:00.

Se prima ti alzavi alle 07:00 e andavi a letto a mezzanotte, adesso ti alzi alle 05:00 e vai a letto alle 22:00: dormi lo stesso quantitativo di ore, sette, ma il risultato è completamente diverso!

Perché se prima dedicavi allo studio le pochissime energie che ti rimanevano in corpo alle 22:00, adesso ci dedichi il meglio delle tue energie, e riuscirai a fare nello stesso quantitativo di ore più del doppio delle pagine che facevi prima, assimilando i concetti velocemente e facilmente, come se bevessi un bicchier d’acqua.

Riuscirai ad essere focalizzato sullo studio, studiare nel silenzio più totale – perché alle 05:00 del mattino gli altri dormono – e potrai dare il massimo, con un livello di concentrazione che non avevi da anni, o non hai mai ottenuto.

Ma so che a questo punto hai un’altro dubbio che ti frulla per la testa:

“Attilio, ma come faccio ad alzarmi alle 05:00?

E’ da pazzi: una volta sono stato costretto a farlo e sono stato male tutto il giorno!!”

Hai ragione!

Sì, proprio così.

E’ normale che tu sia stato male svegliandoti UNA VOLTA alle 05:00, quando tutti i giorni ti svegliavi alle 07:00.

Il corpo ha bisogno di avere una routine ben definita: non puoi alzarti all’orario che vuoi o andare a letto all’orario che preferisci, senza subirne le conseguenze.

Ed infatti, è probabile che i primi tempi che ti sveglierai alle 05:00 ti sentirai come se ti fosse passato un TIR addosso, e la testa ti girerà come una trottola.

Ma dopo la prima settimana, inizierai ad ingranare, fino a che non ne potrai più fare a meno, visto quanto studio riesci a fare in poco tempo!

Un consiglio che puoi seguire è questo qui: inizia a svegliarti prima e ad andare a letto prima ad un TOT alla volta.

Non passare a svegliarti dalle 07:00 alle 05:00, ma prova ad anticipare la sveglia ad un’ora alla volta.

Anticipa di un’ora, abituati al nuovo orario per una settimana o due, e poi passa ad anticiparla ancora.

Questo ti permetterà di “attutire” il brusco passaggio dalla tua routine ad una completamente nuova.

***N.B: ognuno di questi concetti è spiegato nello specifico all’interno del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti” in vendita su Amazon, ed è esploso in ogni sua minima parte all’interno del Sistema Laurearsi Lavorando***

conciliare studio lavoro vita privata

Studiare di notte: alcune precisazioni sul Daily Cycle

Quello che hai letto sopra è l’applicazione concreta del Daily Cycle ad una routine che andava dalle 07:00 del mattino fino a mezzanotte, ipotizzando di anticipare la sveglia di due ore.

Ovviamente, è solo un esempio che ho fatto, non potendo conoscere la tua situazione specifica.

Potrebbe avere senso, per esempio, per te andare a letto ancora prima delle 22:00 per svegliarti ancora prima, oppure andare a letto alle 23:00 per alzarti alle 06:00.

Devi chiaramente cogliere il Principio, e pensare di applicarlo alla tua situazione specifica, consapevole che l’obiettivo è alzarsi presto e dedicare tutto il massimo delle proprie energie allo studio.

Conclusione

Abbiamo visto il VERO motivo per cui studiare di notte non conviene assolutamente, ed è una delle cause per cui nonostante l’impegno che metti nello studio, poi, finisci per raccogliere briciole di tanti sacrifici che fai per proseguire all’Università.

Sono sicuro che leggere questo articolo ti ha fatto aprire gli occhi su molti aspetti che puoi migliorare.

Ma ci sono tantissimi strumenti, tattiche e strategie che puoi sviluppare per dare più esami con voti più alti se studi e lavori!

Io sono riuscito a laurearmi in Giurisprudenza con 110 e lode in 5 anni esatti, dimostrando a chi mi aveva sempre criticato e guardato con diffidenza che lavorare e studiare era possibile.

E tu, oggi, hai la possibilità di fare lo stesso.

Come?

Accedendo al Sistema Laurearsi Lavorando: si tratta di una metodologia, una “ricetta”, che se seguita passo passo, ti permette di migliorare ogni singolo aspetto del tuo studio universitario, dalla tua gestione del tempo al modo in cui prepari i tuoi esami, ribaltando totalmente in positivo il tuo percorso.

Ecco alcune testimonianze di studenti universitari che hanno studiato con noi:

Adesso la scelta è solo tua.

Puoi decidere di ignorare ciò che hai letto e fare di testa tua, seguendo ciò che hai sempre fatto. In questo caso, non ti aspettare risultati diversi da quelli che hai sempre ottenuto, sia chiaro.

Oppure puoi acquistare il Sistema Laurearsi Lavorando e accedere ad un modo diverso di studiare, che metterà il turbo al tuo percorso universitario facendo schizzare la tua media voti verso l’alto, oltre che il numero di esami che riuscirai a dare ad ogni sessione.

Accedi al Sistema Laurearsi Lavorando cliccando qui!

(puoi anche leggere le oltre 60 recensioni a 5 stelle del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti” e acquistarlo su Amazon per una manciata di euro!)

Spero che farai la scelta giusta.

acquistare corso laurearsi lavorando

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo

Attilio Cordaro

Leave a Reply

prova-corso

Vuoi scoprire i 3 Segreti per LAUREARTI VELOCEMENTE e con VOTI ALTI anche se Studi e Lavori?

INSERISCI IL TUO NOME E LA TUA MIGLIORE EMAIL

E ACCEDI SUBITO AI 3 VIDEO GRATIS!

Complimenti! Ti abbiamo inviato una email con il link al Video n.1 (controlla in SPAM)