ATTENZIONE: lettera riservata SOLO agli studenti universitari lavoratori più ambiziosi e determinati, che lottano ogni giorno per dare il massimo nello studio (anche se, purtroppo, i loro risultati sembrerebbero dire il contrario…)

“Ti piacerebbe riuscire a conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace, laurearti velocemente e con voti alti e sbattere FINALMENTE in faccia a chi oggi non crede in te ed è pronto a scommettere che non ce la farai a studiare e lavorare contemporaneamente, risultati universitari degni degli enormi sacrifici che stai facendo - il tutto, SENZA MAI rinunciare alla tua vita privata e sociale?”

Bello, vero? Ma non si tratta di un sogno. Due ex-studenti lavoratori sono riusciti a fare tutto questo e sono pronti a rivelarti come hanno fatto nel video che trovi qui sotto.
Guardarlo dall’inizio alla fine può trasformarsi nella cosa più importante che hai fatto negli ultimi anni…

Si ragazzi, voglio acquistare SUBITO il Corso!

Non sei ancora totalmente convinto?
Allora ferma tutto quello che stai facendo, chiudi la porta, renditi irrintracciabile per i prossimi 10 minuti e leggi attentamente ogni singolo rigo di questa lettera.
Ne varrà davvero la pena...

Caro studente lavoratore,

Quanto spesso ti capita di sentire quell’orribile senso di inadeguatezza che ti strozza lo stomaco quando ti confronti con altri studenti universitari NON lavoratori che riescono a dare più esami di te con voti più alti, mentre tu arranchi a preparare anche solo una o due materie a sessione chiedendoti quando e se ti laureerai MAI di questo passo?

Quanto ti senti maledettamente sottovalutato e preso di mira quando agli esami i professori, non appena scoprono che sei uno studente lavoratore, cercano di ostacolarti, metterti i bastoni tra le ruote in tutti i modi e , senza avere un minimo di riguardo nei tuoi confronti, ti vomitano in faccia frasi del tipo “Lei è uno che ha preso sotto gamba l’Università… Ma crede che sia tutto un gioco?” dandoti un voto basso e un calcio in culo o addirittura rimandandoti in malo modo?

Quanto ti dà rabbia quando amici, colleghi, parenti e a volte anche il tuo partner sminuiscono i tuoi sforzi dicendoti “ehhh tu sei stanco? pensa a me che…” quando in realtà sai benissimo che se facessero la tua vita anche solo per un paio di giorni, scoppierebbero in mille pezzi?

Quante volte sei dovuto stare zitto  - perché controbattere sarebbe sempre e solo una perdita di tempo - subendo il velenoso giudizio degli altri, sempre pronti a giudicarti perché non sei in pari con le materie quando sono loro stessi a disturbarti continuamente nel poco tempo che trovi per studiare, dandoti impegni e cose da fare che ti costringono a chiudere tutto e fare altro?

Quanto ti fa male tornare a casa la sera, guardare i libri e gli appunti, sapere che devi studiare perché non vuoi mollare l’Università ma non riesci a trovare la forza per tenere gli occhi aperti, mentre la notifica dell’ennesimo messaggio del tuo partner sul cellulare ti avverte che è un po’ giù di morale perché “non passate abbastanza tempo insieme” - e realizzi che sei solo, che nessuno ti capisce veramente, neanche chi ti sta accanto ogni giorno?

Quanto ti senti diverso quando esci con la comitiva dei tuoi amici storici, loro ti raccontano delle ore piccole, pazzie last minute, divertimenti, uscite, aperitivi e discoteche, e tu ti senti il vecchio del gruppo e rimani in silenzio perché non ricordi neanche quante settimane fa è stata l’ultima volta che hai messo il naso fuori per svagarti e quanto è diversa la tua vita - anche se avete la stessa età anagrafica?

Quanto ti dà rabbia quando il tuo datore di lavoro ti nega i permessi studio che ti servono per i corsi obbligatori o per gli esami e non capisce (o non vuole capire) quanti sacrifici stai facendo per cercare di creare un futuro migliore per te e i tuoi cari?

Se arrivato a questo punto hai pensato “cavolo ma stanno parlando di me, come fanno a conoscermi così bene senza neanche avermi mai visto in faccia?” sappi che è normale, perché anche noi ci trovavamo nella tua stessa situazione.

Si, anche noi siamo stati due studenti universitari lavoratori per tutto il nostro percorso, facendo lavori estenuanti come i venditori di promozioni telefoniche al call center e assicurazioni da migliaia di euro.

E si sa, uno studente lavoratore è solo e può essere capito SOLO da un altro studente lavoratore.

Niente è stato facile nel nostro percorso, e ancora oggi al solo pensarci abbiamo i brividi sulla pelle.

Quella stessa pelle segnata dalle profonde cicatrici, ferite e cadute da cui, con orgoglio, abbiamo sempre cercato di rialzarci...

Mi chiamo Nicola Guarino e al mio fianco, mentre scrivo questa lettera, c’è Attilio Cordaro, e se stai leggendo questa lettera è perché sei uno studente lavoratore ambizioso, determinato e curioso, che muore dal desiderio di conoscere la storia di altri studenti lavoratori che ce l’hanno fatta, per capire COME e replicare i loro stessi risultati.

Ed eccoti accontentato...

Confessioni Segrete e Intime di due Ex-Studenti Lavoratori che ce l’hanno fatta!

Casteldaccia, 3 Luglio 2010, Casa Guarino.

Erano passate appena 24 ore dal mio brillante esame di maturità.

Era un caldo giorno d’estate.

Così caldo che mi svegliai all’alba tutto sudato e non riuscii più a dormire.

Pensai che era una grande occasione per uscire fuori, in terrazza, e godermi l’alba in santa pace.

Andai in bagno per sciacquarmi la faccia, accesi la macchina del caffè e dopo qualche minuto mi ritrovai seduto, da solo e con una tazzina di caffè caldo, di fronte a uno spettacolo magnifico: l’alba.

Iniziai a sentire sulla pelle delle chiare vibrazioni causate dal piacere della piena libertà che, dopo anni di sforzi e sacrifici, avevo conquistato.

Ma mentre quella piacevolezza prendeva possesso del mio corpo, iniziai a sentire dentro me anche un’altra sensazione.

Sentii di aver finalmente tracciato una linea chiara e marcata tra il piccolo studente che aveva tutto servito su un piatto d’argento, mantenuto dai genitori, che con sforzi e sacrifici costanti cercavano di non fargli mancare nulla, e il giovane che sarei diventato da lì in avanti.

Un giovane che doveva a tutti i costi investire il proprio tempo, sacrificandosi per costruire da zero la vita che aveva sempre sognato, con le sole forze di cui disponeva e in modo completamente indipendente.

Fu in quel preciso momento che, pensieroso e analitico come mai prima di allora, decisi che da lì ai prossimi anni avrei lavorato e studiato contemporaneamente.

Da quel giorno in poi iniziai a condividere la mia idea con amici, parenti e conoscenti e iniziai (con mio pieno stupore) a ricevere una serie innumerevole di critiche su quella che sarebbe stata la mia scelta.

“Sei un sognatore! Devi iniziare ad essere responsabile, sei cresciuto ormai.

L’Università è molto più difficile della scuola, è una cosa seria. Non puoi fare due cose contemporaneamente.

O studi o lavori.

Studiare e lavorare contemporaneamente è impossibile.

Scegli tu, io ti consiglio di studiare solamente!”

Questo è più o meno quello che mi dicevano tutti.

Però, se da un lato ero pienamente convinto di potercela fare, dall’altro venivo assalito da enormi dubbi.

Iniziai a pensare che se tutti mi dicevano il contrario di quello che io avevo in testa, forse c’era un motivo che io non conoscevo.

“D’altronde sono più grandi di me, hanno più esperienza. Magari hanno ragione loro…”, pensavo.

Stetti giorni interi a pensarci sopra, fino a che un giorno presi il computer, scesi per strada e come un matto iniziai a girovagare cercando un bar che desse anche accesso al Wi-Fi (io mi trovavo in una casa di villeggiatura in campagna, dove al massimo avevo l’antenna per la televisione).

Dopo qualche minuto lo trovai, mi sedetti, ordinai una spremuta di arancia, aprii il computer e chiesi informazioni al mio miglior compagno di ricerche: Google.

Cercai storie di studenti lavoratori che ce l’avevano fatta, purtroppo senza grandi risultati, fino a che non mi imbattei in un forum di studenti lavoratori.

Iniziai a scorrere il sito, leggendo attentamente ogni singola parola.

In quel forum c’erano studenti che stavano riuscendo a fare la stessa cosa che avrei voluto fare io.

E fu proprio in quell’istante che dissi tra me e me:

“Cavolo, saranno davvero dei ragazzi in gamba, ma io non penso di avere qualcosa in meno di loro. Se ci sono riusciti loro, ci riuscirò anche io”.

Allora decisi di fottermene altamente di tutte quelle critiche e giudizi infondati e iniziare a seguire la mia strada.

Volevo essere indipendente...

Qualche settimana dopo mi iscrissi ai test di Ingegneria Informatica all’Università degli Studi di Palermo e mi trovai uno di quei lavoretti ideali per studenti ma rifiutato da molti: venditore di promozioni telefoniche in un call center.

Passai i test e superai tutti i colloqui. Così, a 18 anni compiuti, iniziò il mio percorso universitario e lavorativo.

Capii già subito dalle prime lezioni che non sarebbe stato per niente facile.

Ma le cose difficili non mi hanno mai fatto paura.

La mattina seguivo le lezioni o le saltavo volontariamente per andare a studiare, e il pomeriggio mi ritrovavo chiuso all’interno di un call center, con la cuffia alle orecchie, cercando di vendere promozioni telefoniche con la forza e la determinazione di chi vuole il massimo.

La sera poi, stremato e stanco da 4 ore di chiamate, insulti e vendite, finivo in fretta di cenare per rimettermi sui libri.

Libri che, sempre più spesso, usavo anche come cuscino.

I miei genitori mi svegliavano nel mezzo della notte, una sera sì e l’altra pure, invitandomi ad andare a dormire a letto.

Mi guardavano con rispetto e ammirazione.

La stessa ammirazione con la quale avrei voluto che tutti mi guardassero un giorno, dopo aver raggiunto i miei obiettivi e aver realizzato tutti i sogni che da anni custodivo e coltivavo segretamente dentro.

I mesi passavano e la mia vita andava avanti così.

A lavoro conobbi Attilio Cordaro, un ragazzo calmo e pacato, mio coetaneo, anche lui studente lavoratore, che frequentava la Facoltà di Giurisprudenza.

Capii subito che si trattava di un ragazzo in gamba e da quel giorno non mi sentii più solo.

Molto presto Attilio diventò il mio interlocutore ideale, uno fra i pochi studenti che riusciva a capirmi e forse il solo che viveva la mia stessa e identica situazione.

Con lui condividevo le mie difficoltà e mi confrontavo giornalmente per migliorare l’organizzazione di studio e lavoro.

Passarono 9 mesi da quando mi ero iscritto e si presentò davanti a me la sessione d’esami (ad Ingegneria erano tutte materie da 12 crediti e dovevo darle tutte nella sessione di luglio, dopo 9 mesi di corso).

Mi ero impegnato molto in quei mesi e avevo fatto sacrifici che per molti ragazzi della mia età erano IMPENSABILI.

Nel frattempo tutti continuavano a guardarmi con scetticismo, dubitando che potessi farcela davvero.

Dopo 9 mesi, feci 7 esami in quella sessione e ne superai la bellezza di zero.

Te lo ripeto:

9 mesi, 7 esami sostenuti, 0 esami superati.

Al settimo “Respinto” di fila, mi alzai dalla sedia e andai via senza neanche dire “Arrivederci”.

Ero sconvolto.

Entrai in macchina e sprofondai in un pianto profondo, in silenzio, con il solo rumore delle lacrime che scivolavano lente sul viso e si alternavano ai singhiozzi.

In un attimo vidi crollare tutto sopra la mia testa, senza la possibilità di scansarmi e farmi un po’ più in là.

“Hai visto? Sei il solito testardo! Ma chi ti credi di essere?

Tutti studiano solamente ora arrivi tu e vuoi fare bene tutte e due le cose.

Lo vuoi capire o no che devi scegliere?”

Dopo quelle parole, ripetute ancora una volta, stavo zitto.

Inerme.

Senza possibilità di replicare.

Da quel giorno precipitai in un tunnel emotivo senza fine, fatto di insicurezze sempre crescenti che mi portarono a dubitare anche della mia intelligenza e del mio valore come persona.

Se c’erano ragazzi che ci stavano riuscendo, se altri studenti erano riusciti a dare molti esami e io no, allora il problema ERO IO.

“Basta, non ce la faccio più, voglio abbandonare tutto! Non sono in grado. Non sono intelligente come credevo.

Sono una nullità, un fallito.

Sono stato un arrogante presuntuoso del cazzo a pensare di poter lavorare e studiare contemporaneamente.

Basta, mollo tutto”.

Sì, è la verità.

Volevo mollare.

Iniziai a dare per scontato che il mio valore fosse basso e smisi di partecipare persino a quei classici e scherzosi indovinelli tra amici, perché non mi reputavo all’altezza.

Pensavo di valere poco, praticamente nulla.

La mia grande frustrazione si vedeva, era davanti gli occhi di tutti.

Palese.

Quello che nessuno poteva vedere, però, era il fuoco che ardeva dentro, come alimentato da uno spirito vincente iniettato nel sangue.

Passavo le giornate in solitudine, a interrogarmi, a guardarmi dentro, a scavare a fondo... sempre più a fondo.

E più il tempo passava, più facevo chiarezza.

Dubitavo ancora delle mie capacità, ma non avevo mai perso (nemmeno per un istante) quella voglia insaziabile di indipendenza, quella determinazione che mi portavo dietro da quando ero bambino e quella rara ambizione che mi faceva passare sempre per il presuntuoso e l’incontentabile di turno.

Iniziai a mettermi in discussione, scrivendo su dei fogli di carta tutto quello che avevo fatto, dalla mia giornata-tipo al modo di studiare, e cercai di analizzare gli errori che avevano sabotato segretamente il mio piano e compromesso i miei risultati.

E capii che il solo impegno non basta all’Università per raccogliere i frutti dei propri sacrifici.

L’Università è un gioco completamente diverso dalla Scuola.

Se vuoi vincere devi prima imparare le Regole del Gioco e poi imparare a giocare per sfruttarle a tuo vantaggio.

Devi imparare a gestire il tuo tempo lavorando sui suoi 3 pilastri portanti (Pianificazione, Organizzazione e Produttività) e devi impostare fin dall’inizio di ogni sessione la giusta Strategia d’Esame.

In quel periodo capii che avevo preso bastonate non perché non fossi una persona all’altezza di quell’impegno, ma perché mi avevano buttato in mezzo al campo di battaglia senza insegnarmi a combattere.

Ero un guerriero senza armi che, a differenza della maggior parte degli studenti, combatteva con una mano sola (dato che lavoravo e avevo solo mezza giornata a disposizione per studiare o seguire le lezioni).

Allora, cosciente di questo e sicuro che non avrei più studiato Ingegneria, ritrovai la forza di ricominciare e mi diedi una seconda possibilità.

Una possibilità chiamata “Economia”, che cambiò per sempre la mia vita.

Era agosto e pensai che, dopo un anno passato a studiare materie approfondite come Analisi, studiare per i nuovi test da affrontare sarebbe stata solo una grande perdita di tempo.

Piuttosto, avevo bisogno di attrezzarmi affinché quel risultato umiliante non ricapitasse un’altra volta.

Mi preparai proprio come un guerriero ferito e gonfio di botte che, aspettando la guarigione, si appresta ad una nuova battaglia con la voglia, però, di non perderla mai più.

Tra l’altro, nei mesi precedenti, da venditore bravino quale ero, avevo guadagnato quasi più di quanto guadagnava mio padre e molti dei genitori dei miei amici, così rinunciai volontariamente al “viaggio estivo” per spendere tutti i guadagni estivi in libri e corsi di formazione sulla gestione del tempo, sull’Organizzazione e Pianificazione delle attività, sulla Produttività, sulla leadership, sulla gestione delle emozioni, delle relazioni e sulla comunicazione.

Ai tempi non c’era nulla di specifico per studenti lavoratori, ma presi comunque quei libri e quei corsi (dedicati principalmente a imprenditori e manager) e cercai di applicare quei preziosi concetti che stavo apprendendo, riadattandoli alla mia situazione specifica.

Insieme a me, nello studio di queste tematiche, c’era ancora una volta Attilio che, nonostante i suoi enormi sforzi e pur essendo riuscito (a differenza mia) a superare il primo anno dando diverse materie e tutte con voti alti, sentiva costantemente gravare sulla sua schiena il macigno insopportabile di una Laurea Magistrale che giorno dopo giorno si appesantiva sempre di più.

Rispetto ai suoi colleghi di corso si sentiva lento come una lumaca.

Anche lui voleva migliorare la sua situazione, e infatti non passavamo un solo attimo senza studiare.

Ne eravamo quasi ossessionati.

Insieme divoravamo libri su libri e ci sentivamo dei missili pronti per essere sparati nell’universo.

Volevo salire nuovamente sul ring, ma stavolta volevo farlo con i guantoni professionali e con tutte le tecniche giuste per battere l’avversario, lasciarlo a terra sanguinante e metterlo K.O.

Nel frattempo tutti continuavano a dirmi di scegliere: “O studi o lavori. Sei un incosciente a iscriverti nuovamente all’Università da studente-lavoratore. Lo vuoi capire che l’Università è una cosa seria?

Lo vuoi capire che ti stai giocando il tuo futuro?

La vuoi smettere per una volta di ragionare da ragazzino sognatore?”

Dicevano...

Ma testardo come ero e sono, non li ascoltai neanche stavolta.

Andai avanti per la mia strada da solo, consapevole del problema e degli errori che avevo fatto in passato, e sicuro di me e di ciò che avrei potuto fare.

Feci la rinuncia agli studi e senza esitazione, ripartendo da zero, mi iscrissi a Economia e Amministrazione Aziendale.

Ma questa volta fu diverso.

L’aver appreso autonomamente certe strategie avanzate e il confronto continuo con Attilio mi fecero ottenere i primi risultati.

Non erano ancora brillanti come avrei voluto, ma c’erano.

Per farla breve, sia io che Attilio continuammo a studiare e lavorare contemporaneamente, senza mai tralasciare la formazione personale e autonoma per il nostro miglioramento, né smettere di curare le nostre relazioni o avere una vita sociale uguale a qualsiasi altro ragazzo della nostra età.

A 3 anni esatti da quel preciso momento, io riuscii a laurearmi con tutte le materie finite con 6 mesi d’anticipo prendendo 105 su 110, un voto più alto rispetto al 98% degli studenti presenti in quell’aula, quel giorno.

Attilio, invece, riuscii a laurearsi con 110 e lode a Giurisprudenza accanto a molti suoi colleghi universitari che avevano studiato soltanto, lasciando tutti a bocca aperta e prendendosi la rivincita nei confronti di chi lo aveva sempre guardato con estrema diffidenza.

Oggi possiamo dire di aver vinto la nostra sfida, di aver zittito tutti con i fatti e di aver battuto l’Università.

Ecco come abbiamo fatto nonostante i numerosi errori commessi durante tutto il nostro percorso universitario a laurearci velocemente e con voti alti anche se avevamo meno della metà del tempo rispetto ai nostri colleghi e SENZA MAI rinunciare alla nostra vita sociale

Come ti dicevo, non c’è stato un momento durante tutto il nostro percorso universitario in cui abbiamo smesso di lavorare su noi stessi per affilare le lame delle armi che, grazie al confronto continuo tra di noi, come artigiani ci costruivamo a mano, giorno dopo giorno.

Eravamo davvero intenzionati a riuscire a conciliare studio, lavoro e vita privata al meglio, e non ci saremmo fermati davanti a niente e nessuno fino a quando non ci saremmo riusciti.

In particolare, quello che abbiamo fatto è stato imparare:

  • Le più avanzate tecniche di gestione del tempo insegnate dagli esperti mondiali di time management rivolti principalmente ad imprenditori e manager e le esatte metodologie e procedure per trarre da ogni singolo minuto del nostro tempo il massimo valore possibile;
  • Il funzionamento della mente e dei bisogni primari dell’uomo per trasformare le nostre relazioni con le persone a noi care in punti di forza (invece che in fonti di problemi e seccature);
  • I meccanismi psicologici per gestire al meglio le emozioni e trasformarle da venti contrari a venti a favore in grado di rafforzare la nostra personalità e renderla capace di sopportare anche le pressioni più forti e pesanti;
  • Le strategie più efficaci per preparare due o più materie contemporaneamente, dividere lo studio e riuscire a spremere ogni sessione dando il numero maggiore di esami possibili con i voti alti più alti possibili;
  • Gli esatti processi in grado di farci studiare a comando anche se non ne avevamo voglia (specialmente la sera, nei momenti di maggiore stanchezza) e rispettare il nostro impegno con lo studio, ogni singolo giorno della nostra vita da studenti lavoratori;
  • Le metodologie più efficaci di gestione dello stress per sfruttarlo a nostro vantaggio e riuscire addirittura a studiare il doppio delle pagine nella stessa quantità di tempo.

E tanto altro ancora.

Studiavamo con una fame di conoscenza inaudita, applicando con costanza tutti i concetti e gli strumenti che, come spugne a contatto con l’acqua, assorbivamo, scartando ciò che non poteva essere adattato alla nostra situazione specifica da studenti lavoratori, e selezionando solo ciò che produceva risultati.

Tutto quello che di utile e prezioso trovavamo in libri, corsi e video corsi anche in branche totalmente lontane tra loro, noi lo testavamo, riadattavamo, affinavamo, modellavamo su di noi, in un continuo lavoro di ricerca che portavamo avanti senza fermarci giorno, dopo giorno, dopo giorno.

Fino a quando non ci accorgemmo di una cosa…

Che col passare del tempo non solo avevamo capito e applicato nel nostro caso specifico tutto ciò che ci stava già permettendo di accelerare il nostro percorso universitario da studenti lavoratori e laurearci velocemente e con voti alti prendendoci finalmente le soddisfazioni che avevamo sempre sognato.

Ma che eravamo riusciti ad isolare degli elementi che, anche se appartenenti ad aree diverse di studio (crescita personale, gestione del tempo, psicologia, relazioni umane, produttività, etc.), riuscivano a lavorare in perfetta sinergia tra loro per raggiungere un determinato risultato.

In pratica, questi elementi, coordinati in un certo modo e uniti da un unico filo logico, ci stavano permettendo di facercela.

Allora iniziammo a unire i pezzi del puzzle in qualcosa di più preciso e ordinato, trasformandoli in passi precisi da seguire per replicare i nostri stessi risultati.

Creammo un vero e proprio SISTEMA replicabile e ad applicazione rapida.

Un sistema ordinato, oggettivo, preciso, matematico e analitico di elementi differenti ma insieme efficaci che non solo stava già producendo su di noi i risultati universitari che prima avevamo sempre e solo potuto desiderare, ma che li avrebbe potuti produrre da lì in avanti su chiunque studiava e lavorava contemporaneamente, a prescindere dalla propria situazione di partenza.

Da lì in avanti l’abbiamo custodito segretamente e abbiamo iniziato a condividerlo gelosamente solo con i nostri amici più intimi che, dopo aver seguito i passi alla lettera, quasi per magia, iniziarono ad ottenere i nostri stessi risultati.

E questo perché non c’era nulla che si basasse su un talento naturale o un’attitudine fisica o mentale che era nostra e nostra soltanto.

Ma tutto si basava su una serie di abilità e competenze oggettive che tutti, ma proprio tutti, potevano benissimo apprendere.

E una volta apprese, se applicate seguendo in modo preciso i passi contenuti nel sistema, producevano gli stessi risultati.

Decidemmo quindi di divulgare il Sistema al grande pubblico, dandogli un nome e rendendolo disponibile per tutte le centinaia di migliaia di studenti lavoratori, troppe volte bistrattati e considerati da molti come studenti di serie “B”, schierandoci pubblicamente dalla loro parte.

E fu così che nacque...

Il primo e unico sistema progettato per conciliare Studio, Lavoro e Vita privata esistente in Italia.

Cosa significa “sistema”?

La parola “Sistema” indica la connessione di elementi in un tutto organico e funzionalmente unitario (cerca sul dizionario se non ci credi!).

Ed è esattamente quello che diventa la vita di uno studente lavoratore dopo aver messo le mani sul Sistema Laurearsi Lavorando.

Ma come fa il Sistema Laurearsi Lavorando a produrre questa trasformazione?

Prima di rispondere a questa domanda, è necessario fare una doverosa premessa.

Studiare e lavorare contemporaneamente è assolutamente possibile, ma:

  • NON è vero che basta sapersi organizzare
  • NON è vero che con una buona organizzazione si riesce a fare tutto
  • NON è vero che basta avere un buon metodo di studio (qualunque esso sia)
  • NON è vero che bisogna diventare un esperto di apprendimento
  • NON è vero che bisogna imparare a leggere velocemente e apprendere rapidamente
  • NON è vero che bisogna avere una memoria straordinaria
  • NON è vero che bisogna diventare dei geni
  • NON è vero che è possibile solo in alcune università, facoltà o corsi di studio
  • NON è vero che è possibile solo se lavori nel week-end o fai un lavoro part-time
  • NON è vero che è possibile solo se studi nelle Università Telematiche

La verità?

Se hai difficoltà a conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace e non sai come gestire il tempo, ottimizzarlo e organizzare lo studio per preparare due o più esami contemporaneamente a sessione (senza impazzire e barricarti in casa come una monaca di clausura rinunciando alla tua vita privata) è perché, fino a ora, hai creduto in maniera cieca ad almeno uno di questi falsi dogmi!

Infatti, se i “dogmi” sopra elencati fossero veri, nessuno (nemmeno noi) dovrebbe riuscire a laurearsi velocemente e con voti alti, conciliando perfettamente lo studio, il lavoro e tutto il resto.

Non trovi?

La verità è che tu da studente lavoratore NON hai bisogno di inutili e stupidi luoghi comuni tipo “basta sapersi organizzare”, oppure “basta avere un buon metodo di studio”.

Anzi: non solo non ne hai bisogno, ma si tratta di credenze molto dannose per te e per la tua condizione.

Quello di cui hai bisogno è, invece, un modo già testato e collaudato da chi c’è già passato prima di te, un modo che ha già prodotto risultati e grazie al quale potrai finalmente mettere insieme lo Studio col Lavoro, ottenere risultati su entrambe le aree, vivendo a pieno anche la tua età, te stesso, i tuoi amici, il tuo partner, la tua famiglia e tutto il resto, come una persona normale.

Questo “modo” è il Sistema Laurearsi Lavorando che, appunto, basa la sua forza sul FATTO che è stato creato per rendere possibile una sfida che molti giovani ambiziosi si trovano oggi ad affontare da soli: studiare e lavorare contemporaneamente senza rinunciare alla propria vita privata.

Per questo, Laurearsi Lavorando NON è l’ennesimo corso di motivazione, di metodo di studio universitario, o di (pseudo) tecniche di memoria e lettura veloce, tenuto da pseudo-fuffa-guru e sedicenti tali, scappati di casa che non hanno mai studiato e lavorato contemporaneamente ottenendo grandi risultati su entrambi i fronti (alcuni di loro neanche hanno una laurea, anche se “insegnano” come laurearsi - un paradosso imbarazzante, non è vero?).

Fare più cose (tra l’altro molto impegnative come lavoro e studio) contemporaneamente e conciliarle in modo efficace, richiede grandi abilità che nessuno si è mai preso la briga di insegnare agli studenti.

Né c’è MAI stato qualcuno che si è dichiaratamente messo dalla parte degli studenti lavoratori e aiutarli ad impararle.

Queste abilità riguardano, in particolare, la gestione del tempo, la gestione dello studio e la gestione delle relazioni, e ognuna di queste aree ha dei fondamenti psicologici e scientifici che, come le altre scienze, possono essere apprese.

Ma come una Ferrari senza carburante ferma su una griglia di partenza, nessuna di queste abilità, pur avendo un enorme potenziale, è in grado di produrre risultati SE non supportata da una giusta mentalità che sta alla base e che permette di sopportare la pressione, lo stress e la fatica fisica e psicologica che la vita di uno studente lavoratore normalmente richiede.

E quindi, alla base di tutto è necessario equipaggiarsi di una mentalità vincente.

E sono proprio questi i 4 blocchi che compongono il Sistema Laurearsi Lavorando:

  • Mentalità Vincente
  • Gestione del tempo
  • Gestione dello studio
  • Gestione delle relazioni

Uno studente lavoratore che vuole riuscire a conciliare perfettamente studio, lavoro e vita privata, ottenendo risultati eccellenti in ogni area, senza sprecare tempo dietro a errori madornali (che è normale commettere se non si conosce cosa va fatto e cosa NON va fatto), deve infatti avere un mindset vincente, essere un esperto di gestione del tempo, conoscere le regole per pianificazione strategicamente le sessioni d’esame, organizzare e dividere lo studio, e deve conoscere le regole per gestire le relazioni in modo efficace con la propria famiglia, col partner, con gli amici amici ed anche col proprio datore di lavoro.

Ciò detto, Laurearsi Lavorando fa per te SOLO se:

  • Sei uno studente lavoratore che si impegna molto ma non ottiene risultati degni dei suoi sacrifici e sei interessato a capire cosa sbagli e dove sbagli perché sei sicuro che, una volta capito, otterrai FINALMENTE ciò che meriti!
  • Lavori ma la laurea è da sempre il tuo sogno nel cassetto e adesso vuoi darti una possibilità, diventando un esempio per gli altri e dimostrando loro che non bisogna MAI fermarsi!
  • Studi e lavori ma sei bloccato (o non vai alla velocità che vorresti) e sei alla ricerca dell’anello mancante. Se sei vittima della trappola che ti blocca all’interno del sistema universitario e nel caos che fare più cose contemporaneamente genera;
  • Hai un lavoro part-time o full-time e vuoi capire come conciliare questo con lo studio, col tuo partner, la tua famiglia, i tuoi amici e i tuoi interessi;
  • Stai per iniziare l’Università ma vuoi lavorare contemporaneamente e quindi stai cercando informazioni utili su come fare BENE entrambe le cose, senza rinunciare ai tuoi anni migliori;
  • Vuoi tornare ad avere una vita privata senza rinunciare a lavoro e studio;
  • Se sei triste e stanco di piangerti addosso e di sentire esultare gli altri per i loro successi mentre tu sei rimasto fermo al palo. Se sei stanco di sentire che è impossibile fare più cose contemporaneamente e bene. Se non sei disposto a berti la favoletta del “prima la laurea, poi tutto il resto” e sai benissimo che al giorno d’oggi vince chi va più veloce e ha delle competenze concrete, ma non hai ancora crackato il codice che ti permetterebbe di farlo e non sai bene da che parte cominciare…
  • Senti che fare più cose contemporaneamente ti sta bruciando vivo e sei alla disperata ricerca di una boccata d’aria fresca, delle informazioni giuste che ti permettano di rimetterti nel binario che ti spetta, che ti facciano imboccare l’autostrada che ti conduca a gran velocità verso la vita di libertà, indipendenza, successo e prosperità che hai sempre desiderato;
  • Stai ottenendo risultati straordinari ma senti che stai pagando un prezzo troppo alto. Se il tuo successo all’Università ti sta costando una mole di stress che non riuscirai a sopportare ancora a lungo. Se hai la sensazione che ogni euro guadagnato e ogni 30 sul libretto ti allontani sempre di più dalla tua famiglia, dal tuo partner, dai tuoi amici e dagli interessi che vorresti curare di più.

Se leggendo i punti elencati sopra hai pensato almeno una volta “ehi...questo sono io”, allora è certo che sei nel posto giusto!

Laurearsi Lavorando è il mezzo grazie al quale, con molta chiarezza e semplicità, potrai impadronirti davvero del Sistema Scientifico (collaudato e funzionante) che ti permetterà di conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace.

(anche se tutti ti hanno sempre detto che se vuoi fare entrambe le cose bene devi necessariamente scegliere: “o lo studio o il lavoro”)

Ma andiamo più nello specifico…

In cosa consiste il Sistema Laurearsi Lavorando?
Cosa otterrò se deciderò di acquistarlo?
Cosa troverò al suo interno?

Laurearsi Lavorando è il primo e unico video-corso multimediale esistente in Italia creato specificatamente per aiutare gli studenti universitari lavoratori a conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace per laurearsi velocemente e con voti alti, anche se hanno meno della metà del tempo rispetto a tutti i loro colleghi e senza mai rinunciare alla loro vita privata e sociale.

Acquistandolo guadagnerai l’accesso A VITA alla piattaforma professionale in cui è contenuto il video-corso che, nello specifico, comprende:

  • Oltre 44 video-lezioni in qualità audio e video professionali organizzati in 4 diversi moduli (Mindset Vincente, Gestione del Tempo, Gestione dello Studio e Gestione delle Relazioni) che potrai vedere e rivedere tutte le volte che vuoi, ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo (PC, Tablet, Smartphone), dal valore complessivo di 337€
  • Oltre 10 ore di formazione esclusiva e di alto livello, squisitamente pratica, concreta e applicabile istantaneamente per conciliare studio, lavoro e vita privata in modo eccellente;
  • La Versione Audio scaricabile di tutte le lezioni, che potrai mettere sul cellulare o in un CD e ascoltare magari mentre sei in macchina, sull’autobus o sul tram mentre vai o torni a casa dal lavoro dal valore complessivo di 219€;
  • Il Manuale in PDF scaricabile con le trascrizioni integrali e professionali del corso che potrai leggere tutte le volte che vorrai, parola dopo parola (questo, dato l’altissimo valore, sarà scaricabile gratuitamente SOLO ad una condizione che ti sveleremo all’interno del corso. Tranquillo niente di complicato) dal valore complessivo di 247€;
  • La Mappa Concettuale completa e riepilogativa scaricabile di ogni lezione, la stessa che leggeremo durante la lezione “con lo schermo registrato” e che potrai utilizzare per ripassare i punti importanti che hai imparato dal valore complessivo di 117€;
  • Gli Appunti Schematizzati scaricabili di ogni lezione, con i concetti chiave racchiusi all’interno, che potrai rivedere velocemente tutte le volte che vorrai dal valore complessivo di 97€;
  • L’accesso gratuito a tutti gli aggiornamenti e le nuove video-lezioni future. Praticamente non solo paghi una volta sola e puoi accedere tutte le volte che vuoi per studiare e ri-studiare il corso, ma se in futuro aggiungeremo nuove lezioni e aumenteremo il prezzo (cosa molto probabile), tu, acquistandolo adesso non pagherai più nulla e avrai accesso gratuito e a vita alle nuove lezioni aggiornate dal valore attualmente inestimabile.

Ma cosa sarò in grado di fare grazie al Sistema Laurearsi Lavorando?

Mettendo le mani su Laurearsi Lavorando scoprirai:

  • Il Sistema testato e 100% funzionante di gestione del tempo che noi, il nostro team e tutti i nostri studenti utilizzano per conciliare più attività difficili contemporaneamente e ottenere grandi risultati su tutti i fronti;
  • Come liberarti una volta per tutte dalla fastidiosa sensazione di incomprensione da parte della società e dai tuoi cari, che inizieranno a giocare dalla tua parte invece di metterti i bastoni tra le ruote e darti problemi e seccature;
  • Il principio di produttività che ti farà smettere di dormire pochissime ore ogni notte per poi alzarti presto la mattina senza forze dovendo affrontare un’intera giornata di lavoro e studio - con la convinzione che sia l’unico modo fare studio e lavoro contemporaneamente;
  • Qual è il processo mentale che porta il tuo datore di lavoro a decidere se concederti un permesso studio o una giornata di assenza a lavoro per studiare o meno e come manipolarlo a tuo vantaggio per trasformarlo dal tuo peggior nemico in un fedele alleato;
  • I 5 modi per ottenere appunti, riassunti, domande d’esame per preparare al meglio i tuoi prossimi esami universitari;
  • Come lasciarti alle spalle la nomina di “vecchio” che i tuoi amici o il tuo partner ti danno quando loro vogliono uscire ma tu vorresti solo sprofondare sul divano e rilassarti davanti ad un bel film;
  • Come riuscire a garantire SEMPRE allo studio una parte delle tue giornate anche se spesso ti mancano le forze e pensi di non riuscire neanche a sederti davanti ai libri;
  • Come liberarti dalla pressione psicologica dei tuoi genitori che NON ti capiscono e ti ripetono continuamente frasi come “stai perdendo tempo" o “lo capisci che studiare e lavorare e impossibile!?!” - anche se attualmente pensi che NON finiranno mai di ripetertelo;
  • Come pianificare strategicamente ogni sessione d'esame, organizzare e dividere lo studio in modo efficace ed evitando di posticipare una materia a qualche settimana dall'inizio della sessione, allungando di conseguenza ancora di più il tuo percorso universitario;
  • Tutti gli errori più comuni che il 79% degli studenti universitari fa (e che probabilmente anche in modo inconscio stai facendo anche tu!) nel dividere lo studio delle materie per la sessione e come organizzare la mole di studio senza che gli imprevisti giornalieri facciano saltare in aria i tuoi piani anche se fino ad oggi non ci sei riuscito;
  • Come costruire un piano militare di organizzazione delle tue attività giornaliere che ti trasformerà in una Macchina Supera Esami anche se in questo momento ti senti bloccato da una o più materie scoglio che non ti permettono di andare avanti;
  • Perchè non riesci ad essere lucido, motivato, costante e coerente con i piani che ti fai all’inizio e cosa hai bisogno di fare per riuscirci (NOTA: la “tabbbbella diii maaaarcia” è sbagliata in partenza nel 97% dei casi);
  • Come organizzare e dividere lo studio quando ci sono materie completamente diverse da dover preparare grazie alla Formula 60/30/10 (sapere questo vale già l’intero prezzo del Sistema!);
  • Il processo mentale corretto per capire quante materie dare in una sessione e decidere quali dare, avendo la certezza di rispettare i tuoi piani (e afferrare il bottino a sessione finita, scappando via con un sorriso fiero sulle labbra);
  • Alcuni semplici "trucchi" che puoi usare per gestire gli imprevisti (in realtà, riuscirai a prevederli tutti in anticipo - anche se ad oggi ti sembra impossibile);
  • Come ridurre al minimo ansia e stress pre-esame eliminando la causa n.7 che li genera;
  • Le 8+1 Strategie d’Esame per far esplodere la tua media verso l’alto anche se ad oggi tuoi colleghi NON lavoratori, vedendoti affaticato, ti “consigliano caldamente” di mollare il lavoro perché “fare due cose come lo studio e il lavoro contemporaneamente é impossibile!”;
  • Il segreto per studiare “a comando” sempre, anche quando torni stanco la sera e non ne avresti alcuna voglia;
  • Cosa sono gli indici di fattibilità e come usarli per monitorare (costantemente) i tuoi piani e rispettarli;
  • Cos'è l'Iceberg dei risultati e perché se lo capisci, ne beneficerai TUTTA LA VITA!
  • Come mettere in leva gli altri - anche senza conoscerli - sfruttando il loro potenziale e senza approfittarti di loro;
  • Le 21 convinzioni errate che non ti permettono di conciliare studio, lavoro e vita privata;
  • Come investire il tuo tempo al meglio e dedicarlo solo alle attività più importanti per te;
  • Le 30 convinzioni errate che NON ti permettono di gestire il tuo tempo in modo efficace;
  • I 30+1 Comandamenti per una gestione del tempo PERFETTA;
  • Gli 8 errori MICIDIALI che rovinano la vita agli studenti lavoratori italiani;
  • Perché se studi e lavori devi smetterla di “preparare esami” e iniziare a “preparare la sessione” e come farlo al meglio (NB: questa la capisci fino in fondo SOLO dopo che accedi al Sistema);
  • Le 5 abitudini positive da fare tue prima ancora di toccare qualsiasi libro;
  • Il VERO motivo - che finora ti è stato celato - del perché NON riesci a prendere il voto che meriti agli esami (e qual è la Strategia da seguire se vuoi ribaltare totalmente la situazione!);
  • Come crackare il codice decisionale del professore, influenzare la sua decisione e farti mettere il voto che vuoi;
  • Come ottenere ISTANTANEAMENTE tutto il materiale che ti serve per preparare la tua prossima materia ANCHE se non puoi seguire tutte le lezioni, non conosci nessuno all’Università e senza incappare in “venditori accaniti di appunti” pronti a cannibalizzare le tue finanze personali e spillarti mazzette di quattrini per una dispensa da 50 pagine;
  • I 9 errori più comuni e gravi quando prepari due o più materie contemporaneamente;
  • Il Sistema dei 3 Macro Punti che ti permetterà di fare il botto alla prossima sessione d’esami;
  • Come educare il tuo partner per avere una relazione stabile, sana e duratura anche se fino ad oggi ti rompe le palle e pensi molto spesso tra te e te che avere una relazione sia più uno svantaggio piuttosto che un vantaggio;
  • Come mantenere e rafforzare i rapporti con i tuoi amici storici anche se si lamentano spesso che non ti fai più sentire, che non esci più con loro e che non sei più quello di una volta;

E molto altro ancora!

Considera che questa è soltanto una parte dei contenuti esclusivi su cui metterai le mani quando farai accesso al Sistema “Laurearsi Lavorando”.

Qui sotto trovi un veloce video in cui ti mostriamo il corso dall’interno della piattaforma.

Vogliamo dare la possibilità a chi studia all’Università di fare anche altro, che sia lavorare, fare sport, divertirsi o dedicare più tempo a chi ama, ottenendo comunque grandi risultati.

Vogliamo dare una mano agli studenti universitari lavoratori affiancandoli nel loro percorso e accompagnarli per mano alla vetta, donando loro tutti gli strumenti che ci hanno permesso di Laurearci Velocemente e con Voti Alti anche se eravamo due umili studenti lavoratori che sputavano sangue per fare due cose contemporaneamente e bene, sacrificandosi come dannati pur di realizzare i propri sogni.

Gli stessi strumenti che abbiamo scoperto, studiato, accumulato, creato, definito e perfezionato durante gli anni di Università, vogliamo darteli già pronti all’uso, facendoti avere un risultato ancora migliore di quello che abbiamo ottenuto noi, dato che avrai automaticamente la possibilità di evitare tutti gli errori che noi abbiamo fatto per te.

“Ok ragazzi, dopo quello che mi avete detto sento già un brivido di eccitazione salire lunga la mia schiena. Ho però una domanda da farvi: QUANTO COSTA il Sistema Laurearsi Lavorando???”

Se leggendo cosa otterrai se deciderai di acquistare Laurearsi Lavorando ti se fatto due conti, sarai sicuramente arrivato alla conclusione che attualmente, i materiali che otterrai, da soli, hanno un valore di 1017€.

Se poi consideriamo i costi legati all’Università che andresti ad affrontare se perdi ancora anni prima di laurearti, il prezzo aumenta sicuramente.

Facendo due calcoli al volo, considerando che esistono 15 fasce di reddito all’Università e anche solo ipotizzando che tu faccia parte della fascia più bassa, la fascia zero, ritardare il tuo percorso universitario di un anno ancora ti costerebbe almeno 400€.

E non stiamo considerando se tu sia fuori corso, perché addirittura il quel caso, il costo delle tasse aumenterebbe.

400€ facendo l’ipotesi migliore in assoluto.

Perché se ti trovassi anche solo una, due fasce sopra, saltare una sessione di laurea significherebbe per te pagare almeno 300-400 € in più, cioè almeno 700€ di tasse che potresti benissimo evitare se riuscissi ad applicare le strategie giuste che spieghiamo all’interno del Sistema.

Ora, a questi devi aggiungere anche i soldi che NON GUADAGNI proprio perché una parte del tempo che potresti dedicare benissimo al lavoro aumentando il tuo stipendio, va allo studio.

A prescindere dall’avere o non avere risultati agli esami, qui non c’entra.

Tu ti siedi davanti al libro e dedichi tempo a studiare anziché a lavorare.

Punto.

Facciamo un esempio, ipotizzando che studi in media almeno 1 ora al giorno.

(magari studi già molte più ore, specialmente nei weekend, però prendiamo proprio l’ipotesi base base, così ci capiamo)

E consideriamo anche che il tuo guadagno orario sia di 4€.

(anche qui: ipotesi peggiore)

Se studi un’ora al giorno, rinunci di fatto a 4€ di guadagno al giorno, che per 5 giorni lavorativi a settimana - stiamo considerando che il sabato e le domeniche non tocchi libro - sono 20€ a settimana.

20 € a settimana, moltiplicati per 4 settimane sono 80€ al mese, che per 12 mesi sono 960€ all’anno.

960€ che tu PERDI studiando SOLO un’ora al giorno dal lunedì al venerdì anziché lavorare per guadagnare di più.

4€ x 5 giorni = 20€ x 4 settimane = 80€ x 12 mesi = 960€ l’anno

Che se li sommi ai 400€ di tasse di prima, fanno 1360€.

400€ + 960€ = 1360€

Ora, mettiamo questa cifra un attimo da parte e dicci:

Quanto ti costa non poter dedicare due orette in più a settimana ai tuoi hobby, al tuo partner, ai tuoi amici, alla tua famiglia, al tuo cane. Insomma, in una sola parola: a Te?

Due orette.

Non diciamo tanto, ma due orette di tempo ritagliato a settimana a quello che semplicemente ti piacerebbe fare di più e che oggi, causa studio e lavoro, sei costretto a NON poter più fare.

So che stiamo banalizzando, ma crediamo che quelle due orette di tempo costano ALMENO tanto quanto due ore di lavoro (ovviamente valgono di più: ma consideriamo questo valore monetario).

E quindi, ipotizzando un guadagno orario di 4€ l’ora, per due ore a settimana fa 8€.

8€ a settimana per 4 settimane fa 32€ al mese, che per 12 mesi fa 384€ l’anno.

Se sommi i 1360€ di prima con i 384€ di adesso, il costo di almeno un anno in più all’Università e l’impossibilità di riuscire a conciliare lo studio e il lavoro con la vita privata e continuare a negare tempo a te stesso e a quello che ti piacerebbe di più fare, costa NON MENO di 1744€.

1360€ + 384€ = 1744€

Ma a questo si aggiungono altre e, per certi versi, più importanti conseguenze che hai forse già parzialmente subito se non riesci a conciliare lo studio con il lavoro e tutto il resto (o che subirai, se continuerai senza tua colpa ad allungare il tuo percorso universitario).

E stiamo parlando delle pressioni, rinunce, delusioni, sguardi indiscreti, domande invadenti che ti feriscono nel profondo e che contribuiscono a far diventare la tua permanenza all’Università un tremendo tormento.

Pensa per un attimo a quanto ti sei sentito angosciato quando ti sei trovato costretto a rinunciare a dare materie per la sessione perché ti sei reso conto che non saresti riuscito a prepararle, accettando l’idea di dover dare a tutti quelli che te l’avrebbero chiesto una giustificazione valida per il tuo ennesimo ritardo all’Università.

Pensa ai tuoi genitori, che non smetteranno di ripeterti frasi del tipo “studiare e lavorare è impossibile!”, “noi te lo avevamo detto”, “cosa pensavi? Che era tutto un gioco quando hai deciso di farlo?”, e a te che non potrai fare altro che inghiottire il cucchiaino di merda e andare avanti, senza potergli dimostrare che si sbagliano e che tu ce la farai.

Pensa al tuo partner, e a tutte le volte che ha provato imbarazzo (pur volendoti davvero bene) quando qualcuno gli ha chiesto in tua presenza - riferendosi a te - “ma quanto gli manca ancora per laurearsi???”, e tu avresti voluto semplicemente scomparire e non aver mai sentito quelle orrende parole che ti hanno ferito come proiettili, dritti al cuore.

Pensa a quei tuoi colleghi che ti hanno visto sempre con scarsa considerazione, come qualcuno che “non ha capito come funziona la vita” e che “ha preso sotto gamba l’Università… ma chi si crede di essere?” (tu!...Allucinante!!!) . Dentro di te hai sentito un fuoco di rabbia perché avresti voluto dimostrargli che si sbagliavano, ma ti sei sentito comunque impotente perché ti mancavano risultati da appiccicargli dritti su quella loro faccia tosta che li avrebbero ammutoliti per sempre.

Pensa a tutte le volte che i tuoi parenti, alla prima occasione utile, hanno tirato fuori discorsi sul tuo percorso universitario, e tu ti sei ritrovato a parlare senza volerlo delle difficoltà che incontri, dei problemi che devi affrontare ma che non hai ancora superato, davanti a persone che probabilmente incontri 2 o 3 volte l’anno e che non hanno la minima consapevolezza degli sforzi che ogni giorno fai per cercare di portare a termine la tua carriera da studente lavoratore, trovandoti costretto ad annuire in silenzio quando si sono sentiti in dovere di darti “consigli” su come studiare (senza sapere cosa vuol dire provare a studiare e lavorare contemporaneamente o, peggio, aver mai frequentato un singolo giorno di Università).

Concordi con noi che continuare ad affrontare tutto questo ha un prezzo e un peso davvero incalcolabile.

Volendogli però attribuire un valore, sicuramente NON è inferiore a quello economico, quindi 1744€.

E sommati fanno 1744€+1744€ = 3488€.

Che sommati all’effettivo e attuale valore del corso (1017€), fanno 5405€.

E ora dicci:

Quanto valore ha per te, al contrario, avere la soluzione definitiva che ti permette di conciliare studio, lavoro e vita privata, liberarti dalle catene che non ti permettono di avere i risultati universitari che hai sempre desiderato e prenderti la rivincita contro tutti quelli che attualmente non credono in te?

Quanto dovrebbe costare la soluzione definitiva ai tuoi mali in grado di liberarti dalle difficoltà che stai attualmente vivendo nel tuo tortuoso percorso universitario da studente lavoratore e regalarti la serenità e la tranquillità di riuscire a conciliare tutto alla perfezione?

Se rimanere ancora all’Università da studente lavoratore e non riuscire a conciliare studio, lavoro e vita privata almeno per un ulteriore anno ti costa almeno 3488€, allora ottenere l’accesso al Sistema Laurearsi Lavorando che ti permetterebbe definitivamente di mettere la parola FINE a tutto questo, accelerare il tuo percorso universitario e laurearti velocemente e con voti alti da studente lavoratore dovrebbe costarti ALMENO la stessa cifra.

5405€.

E non ci sarebbe nulla di sbagliato nel farti pagare così un corso di formazione come Laurearsi Lavorando.

MA…

C’è un ma…

Tu oggi NON pagherai assolutamente questo prezzo.

Come ti dicevamo, vogliamo dare l’opportunità a più studenti lavoratori possibili di accedere alla soluzione definitiva che gli permetterà di risolvere le difficoltà che ogni giorno sono costretti a vivere.

Vogliamo che la società e l’Università la smetta di considerare lo studente lavoratore come un “surrogato di studente”, come la cacca della popolazione studentesca, la tipologia più bassa di studente, e invece iniziare e riconoscergli l’infinito valore e rispetto che merita.

Per questo, abbiamo deciso di offrirti la possibilità di accedere al Sistema Laurearsi Lavorando, cioè a:

  • Oltre 44 video-lezioni in qualità audio e video professionali organizzati in 4 diversi moduli (Mindset Vincente, Gestione del Tempo, Gestione dello Studio e Gestione delle Relazioni) che potrai vedere e rivedere tutte le volte che vuoi, ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo (PC, Tablet, Smartphone), dal valore complessivo di 337€;
  • Oltre 10 ore di formazione esclusiva e di alto livello, squisitamente pratica, concreta e applicabile istantaneamente per conciliare studio, lavoro e vita privata in modo eccellente;
  • La Versione Audio scaricabile di tutte le lezioni, che potrai mettere sul cellulare o in un CD e ascoltare magari mentre sei in macchina, sull’autobus o sul tram mentre vai o torni a casa dal lavoro dal valore complessivo di 219€;
  • Il Manuale in PDF scaricabile con le trascrizioni integrali e professionali del corso che potrai leggere tutte le volte che vorrai, parola dopo parola (questo, dato l’altissimo valore, sarà scaricabile gratuitamente SOLO ad una condizione che ti sveleremo all’interno del corso. Tranquillo niente di complicato) dal valore complessivo di 247€;
  • La Mappa Concettuale completa e riepilogativa scaricabile di ogni lezione, la stessa che leggeremo durante la lezione “con lo schermo registrato” e che potrai utilizzare per ripassare i punti importanti che hai imparato dal valore complessivo di 117€;
  • Gli Appunti Schematizzati scaricabili di ogni lezione, con i concetti chiave racchiusi all’interno, che potrai rivedere velocemente tutte le volte che vorrai dal valore complessivo di 97€;
  • L’accesso gratuito a tutti gli aggiornamenti e le nuove video-lezioni future. Praticamente non solo paghi una volta sola e puoi accedere tutte le volte che vuoi per studiare e ri-studiare il corso, ma se in futuro aggiungeremo nuove lezioni e aumenteremo il prezzo (cosa molto probabile), tu, acquistandolo adesso non pagherai più nulla e avrai accesso gratuito e a vita alle nuove lezioni aggiornate dal valore attualmente inestimabile.

Tutto questo al prezzo UNICO e SPECIALE di:

5.405€
 

497€

(acquistandolo adesso risparmi ben 4.908€)

E cioè, pagando MENO di un decimo del prezzo che avremmo dovuto farti pagare.

Sì, anche questo hai capito bene.

Pagando SOLO 5405€ 497€ accederai al Sistema Laurearsi Lavorando e potrai iniziare fin da subito a ribaltare totalmente in positivo e per sempre la tua vita da studente lavoratore.

Si ragazzi, voglio acquistare SUBITO il Corso!

Cliccando sul bottone che trovi qui sopra oppure su qualsiasi altro che troverai di seguito, andrai ad una pagina di pagamento.

Qui potrai completare l’acquisto sfruttando Paypal o Stripe, considerati come i metodo di pagamento più sicuri e comuni al mondo.

Una volta inseriti i dati e aver proceduto all’acquisto, riceverai immediatamente via mail le credenziali per accedere alla piattaforma, in cui troverai le video-lezioni più i succosi materiali scaricabili che saranno lì, pronti, ad attenderti.

Si ragazzi, voglio acquistare SUBITO il Corso!

A questo punto, dobbiamo aprire una fondamentale parentesi.

Noi odiamo con tutti noi stessi i “furbetti”, cioè quelli che sono sempre in vena di fregare la gente, di attuare trucchettini per avere i massimi benefici da una cosa anche se questo va a discapito del lavoro degli altri, i parassiti sociali che vivono alle spalle delle altre persone e che riescono ad emergere solo calpestando le teste altrui.

Deformazione da studenti lavoratori, che vuoi farci!

Purtroppo però, abbiamo capito che se prendi un gruppo di 100, 1000, 10.000 persone, è maticamente impossibile che qualcuno di loro NON rientri in questa schifosa categoria.

L’idea che potrebbe venire a qualcuno che legge questa lettera è “Minchia, alla grande! Ora pago, faccio accesso al Sistema e al video-corso completo, mi scarico i contenuti, me lo studio nel più breve tempo possibile e poi faccio rimborso qualche giorno dopo”.

Ora, questo si chiama “Rubare”, e oltre ad essere un reato, noi NON vogliamo ladri tra i nostri studenti.

Inoltre NON vogliamo che pur di avere qualche corso venduto in più, chi lo acquista è scettico, non si fida di noi e lo prende solo perché tanto sa che può chiedere indietro i soldi.

Per questo motivo, abbiamo deciso di seguire una linea dura, consapevoli che questo possa le nostre vendite.

E cioè: non prevedere alcuna polizza di rimborso.

POLIZZA RIMBORSO: Inesistente. Il rimborso non esiste e non verrà mai erogato per nessuna ragione.

“Ma perché? Potete farlo?”

Sì, possiamo.

Ed è tra l’altro coerente anche con ciò che insegniamo e divulghiamo.

Seguici...

Entrambi siamo sicuri che il Sistema funziona al 100% se applicato alla lettera.

Infatti, oltre ad averlo applicato su di noi, lo abbiamo fatto applicare a studenti universitari lavoratori nostri amici di facoltà e università diverse, che svolgevano lavori part-time e full-time, e per ognuno di loro ha prodotto risultati.

Se hai comprato il Sistema e non hai risultati, è perché NON lo stai applicando o non lo stai facendo per come dovresti, seguendo tutto ciò che entrambi ti abbiamo detto di fare.

POLIZZA RIMBORSO: Inesistente. Il rimborso non esiste e non verrà mai erogato per nessuna ragione.

Se invece sei una bravissima persona (come noi crediamo che tu sia, dato che sei arrivato fino a questo punto) MA hai dubbi su investire 497€ su te stesso e per migliorare il tuo futuro, ti aiutiamo noi a decidere:

NON farlo.

Davvero.

Non ti giudicheremo per questo.

Significa tendenzialmente due cose:

OPZIONE N.1 => Hai bisogno di maggiori certezze (magari sei atterrato qui dopo aver visto un video gratuito o letto un articolo) e vuoi saperne di più su di noi.

In questo caso, qualora non lo sapessi, ti ricordiamo che noi siamo gli Autori del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti”, il libro che nel giro di soli 6 mesi è diventato il testo con più recensioni positive di tutta l’intera categoria (puoi andare su amazon a leggere cosa dicono gli studenti che l’hanno letto e come valutano la qualità dei nostri materiali formativi), dal 2016 siamo i fondatori della piattaforma Appunti Condivisi che fino ad ora ha aiutato più di 6000 studenti universitari italiani e, se questo non ti basta, ti invitiamo a guardare tutti i nostri video, leggere tutti i nostri articoli, guardare tutti i video sulla nostra pagina Facebook, iscriverti alle nostre liste email e leggere tutte le email che ogni giorno inviamo agli studenti lavoratori.

Poi dopo, SOLO se avrai fiducia, vieni su questa pagina ed effettua serenamente il tuo acquisto.

Guardando i video qui sotto puoi vedere anche cosa dicono gli studenti che hanno frequentato i nostri corsi (dal vivo e non):

Gabriele Alessandro
Studente di Giurisprudenza all'Università degli Studi di Palermo
Fiore Adriano
Studente di Informatica all'Università degli Studi di Palermo
Anita Dentici
Studente di Medicina all'Università degli Studi di Palermo
Dario Genovese
Studente di Economia all'Università degli Studi di Palermo

OPZIONE N.2 =>  La seconda opzione è che il tuo futuro, il raggiungimento del tuo traguardo universitario e di quelli professionali futuri, non ti stanno particolarmente a cuore o non rientrano tra le tue priorità attuali.

Magari preferisci comprare un computer nuovo, fare una vacanza con i tuoi amici, comprare un pastore tedesco di razza.

Va bene così, libero di farlo.

A noi non cambia assolutamente nulla: i nostri risultati universitari li abbiamo già raggiunti, lavorativamente parlando continuiamo a raggiungerli e siamo più che soddisfatti.

Tra l’altro, è probabile che dopo questa lettera non ci beccheremo più perché se non hai agito adesso, è quasi impossibile che lo rifarai in futuro.

Al contrario, invece…

Se sei stanco di lottare contro tutto e tutti affinché smettano semplicemente di romperti i coglioni e ti lascino studiare e lavorare in pace, che tu la tua motivazione ce l’hai già dentro e non c’è bisogno che qualcuno te la dia dall’esterno.

Se sei stanco di vivere come un emarginato e di sentirti incompreso da tutti senza che pagare questo prezzo ti dia la possibilità di andare spedito come vorresti all’Università.

Se l’idea di laurearti da studente lavoratore con il massimo voto possibile accanto ad altri tuoi colleghi di corso NON lavoratori - gli stessi che ti guardavano con sufficienza e che non hanno mai creduto, neanche per un attimo, che tu potessi farcela - dimostrando a tutti quanto vali davvero, ti fa salire un fuoco nel petto e non vedi l’ora di ammutolirli finalmente con risultati che li lasceranno a sbavare a bocca aperta…

… allora oggi è il tuo giorno fortunato!

Il giorno in cui hai la possibilità di CAMBIARE LA TUA VITA PER SEMPRE!

Acquista il Sistema Laurearsi Lavorando e inizia a vivere un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo!

Si ragazzi, voglio acquistare SUBITO il Corso!

Noi saremo dall’altra parte ad attenderti e a darti il benvenuto nella cerchia dei nostri Super-studenti lavoratori più ambiziosi.

Clicca sul bottone qui sotto e acquista il video-corso Laurearsi Lavorando ADESSO!

Si ragazzi, voglio acquistare SUBITO il Corso!

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo

 

Nicola Guarino e Attilio Cordaro

Si ragazzi, voglio acquistare SUBITO il Corso!

PS: Laurearsi Lavorando è il primo Sistema in Italia progettato per conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace che ti permetterà di laurearti velocemente e con voti alti, anche se hai meno della metà del tempo per studiare rispetto a tuoi colleghi di corso NON lavoratori, non puoi seguire tutte le lezioni e senza MAI rinunciare alla tua vita sociale.

PPSSe deciderai di mettere le mani su Laurearsi Lavorando scoprirai:

  • Il Sistema testato e 100% funzionante di gestione del tempo che noi, il nostro team e tutti i nostri studenti utilizzano per conciliare più attività difficili contemporaneamente e ottenere grandi risultati su tutti i fronti;
  • Come liberarti una volta per tutte dalla fastidiosa sensazione di incomprensione da parte della società e dai tuoi cari, che inizieranno a giocare dalla tua parte invece di metterti i bastoni tra le ruote e darti problemi e seccature;
  • Il principio di produttività che ti farà smettere di dormire pochissime ore ogni notte per poi alzarti presto la mattina senza forze dovendo affrontare un’intera giornata di lavoro e studio - con la convinzione che sia l’unico modo fare studio e lavoro contemporaneamente;
  • Qual è il processo mentale che porta il tuo datore di lavoro a decidere se concederti un permesso studio o una giornata di assenza a lavoro per studiare o meno e come manipolarlo a tuo vantaggio per trasformarlo dal tuo peggior nemico in un fedele alleato;
  • I 5 modi per ottenere appunti, riassunti, domande d’esame per preparare al meglio i tuoi prossimi esami universitari;
  • Come lasciarti alle spalle la nomina di “vecchio” che i tuoi amici o il tuo partner ti danno quando loro vogliono uscire ma tu vorresti solo sprofondare sul divano e rilassarti davanti ad un bel film;
  • Come riuscire a garantire SEMPRE allo studio una parte delle tue giornate anche se spesso ti mancano le forze e pensi di non riuscire neanche a sederti davanti ai libri;
  • Come liberarti dalla pressione psicologica dei tuoi genitori che NON ti capiscono e ti ripetono continuamente frasi come “stai perdendo tempo" o “lo capisci che studiare e lavorare e impossibile!?!” - anche se attualmente pensi che NON finiranno mai di ripetertelo;
  • Come pianificare strategicamente ogni sessione d'esame, organizzare e dividere lo studio in modo efficace ed evitando di posticipare una materia a qualche settimana dall'inizio della sessione, allungando di conseguenza ancora di più il tuo percorso universitario;
  • Tutti gli errori più comuni che il 79% degli studenti universitari fa (e che probabilmente anche in modo inconscio stai facendo anche tu!) nel dividere lo studio delle materie per la sessione e come organizzare la mole di studio senza che gli imprevisti giornalieri facciano saltare in aria i tuoi piani anche se fino ad oggi non ci sei riuscito;
  • Come costruire un piano militare di organizzazione delle tue attività giornaliere che ti trasformerà in una Macchina Supera Esami anche se in questo momento ti senti bloccato da una o più materie scoglio che non ti permettono di andare avanti;
  • Perchè non riesci ad essere lucido, motivato, costante e coerente con i piani che ti fai all’inizio e cosa hai bisogno di fare per riuscirci (NOTA: la “tabbbbella diii maaaarcia” è sbagliata in partenza nel 97% dei casi);
  • Come organizzare e dividere lo studio quando ci sono materie completamente diverse da dover preparare grazie alla Formula 60/30/10 (sapere questo vale già l’intero prezzo del Sistema!);
  • Il processo mentale corretto per capire quante materie dare in una sessione e decidere quali dare, avendo la certezza di rispettare i tuoi piani (e afferrare il bottino a sessione finita, scappando via con un sorriso fiero sulle labbra);
  • Alcuni semplici "trucchi" che puoi usare per gestire gli imprevisti (in realtà, riuscirai a prevederli tutti in anticipo - anche se ad oggi ti sembra impossibile);
  • Come ridurre al minimo ansia e stress pre-esame eliminando la causa n.7 che li genera;
  • Le 8+1 Strategie d’Esame per far esplodere la tua media verso l’alto anche se ad oggi tuoi colleghi NON lavoratori, vedendoti affaticato, ti “consigliano caldamente” di mollare il lavoro perché “fare due cose come lo studio e il lavoro contemporaneamente é impossibile!”;
  • Il segreto per studiare “a comando” sempre, anche quando torni stanco la sera e non ne avresti alcuna voglia;
  • Cosa sono gli indici di fattibilità e come usarli per monitorare (costantemente) i tuoi piani e rispettarli;
  • Cos'è l'Iceberg dei risultati e perché se lo capisci, ne beneficerai TUTTA LA VITA!
  • Come mettere in leva gli altri - anche senza conoscerli - sfruttando il loro potenziale e senza approfittarti di loro;
  • Le 21 convinzioni errate che non ti permettono di conciliare studio, lavoro e vita privata;
  • Come investire il tuo tempo al meglio e dedicarlo solo alle attività più importanti per te;
  • Le 30 convinzioni errate che NON ti permettono di gestire il tuo tempo in modo efficace;
  • I 30+1 Comandamenti per una gestione del tempo PERFETTA;
  • Gli 8 errori MICIDIALI che rovinano la vita agli studenti lavoratori italiani;
  • Perché se studi e lavori devi smetterla di “preparare esami” e iniziare a “preparare la sessione” e come farlo al meglio (NB: questa la capisci fino in fondo SOLO dopo che accedi al Sistema);
  • Le 5 abitudini positive da fare tue prima ancora di toccare qualsiasi libro;
  • Il VERO motivo - che finora ti è stato celato - del perché NON riesci a prendere il voto che meriti agli esami (e qual è la Strategia da seguire se vuoi ribaltare totalmente la situazione!);
  • Come crackare il codice decisionale del professore, influenzare la sua decisione e farti mettere il voto che vuoi;
  • Come ottenere ISTANTANEAMENTE tutto il materiale che ti serve per preparare la tua prossima materia ANCHE se non puoi seguire tutte le lezioni, non conosci nessuno all’Università e senza incappare in “venditori accaniti di appunti” pronti a cannibalizzare le tue finanze personali e spillarti mazzette di quattrini per una dispensa da 50 pagine;
  • I 9 errori più comuni e gravi quando prepari due o più materie contemporaneamente;
  • Il Sistema dei 3 Macro Punti che ti permetterà di fare il botto alla prossima sessione d’esami;
  • Come educare il tuo partner per avere una relazione stabile, sana e duratura anche se fino ad oggi ti rompe le palle e pensi molto spesso tra te e te che avere una relazione sia più uno svantaggio piuttosto che un vantaggio;
  • Come mantenere e rafforzare i rapporti con i tuoi amici storici anche se si lamentano spesso che non ti fai più sentire, che non esci più con loro e che non sei più quello di una volta;
  • E molto altro ancora!

PPPSSe già guardando il video ti eri chiesto “ma chi sono questi due con la giacca rossa e nera che mi parlano in modo così sfrontato???” sappi che non veniamo fuori dal nulla! E’ da anni che ci diamo da fare per aiutare gli studenti universitari italiani: siamo gli Autori del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti”, il libro che nel giro di soli 6 mesi è diventato tra i più venduti e recensiti positivamente di tutta l’intera categoria (puoi andare su amazon a leggere cosa dicono gli studenti che l’hanno letto e come valutano la qualità dei nostri materiali formativi), dal 2016 siamo i fondatori della piattaforma Appunti Condivisi che fino ad ora ha aiutato più di 6000 studenti universitari italiani e, se questo non ti basta, ti invitiamo a guardare tutti i nostri video, leggere tutti i nostri articoli, guardare tutti i video sulla nostra pagina Facebook, iscriverti alle nostre liste email e leggere tutte le email che ogni giorno scriviamo e inviamo agli studenti lavoratori per aiutarli nel loro percorso.

Poi dopo, SOLO se avrai fiducia, vieni su questa pagina ed effettua serenamente il tuo acquisto.

Guardando i video qui sotto puoi vedere anche cosa dicono gli studenti che hanno frequentato i nostri corsi (dal vivo e non):

PPPPSPOLIZZA RIMBORSO --> Inesistente. Il rimborso non esiste e non verrà mai erogato per nessuna ragione.

Quindi, se sei uno di quei “furbetti” che pensano di comprare il corso, studiarselo al volo, scaricare i materiali e intascarsi il rimborso, qui cadi male. Ma al di fuori di questa ipotesi: se anche tu fossi in buona fede e sei ancora indeciso se comprare o meno il Sistema dopo aver visto le recensioni del nostro libro, i nostri video, le testimonianze dei nostri studenti e tanta roba bella… semplicemente NON farlo. Il miglioramento della tua attuale condizione da studente lavoratore probabilmente non è ancora tra le tue priorità e preferisci magari comprare un nuovo PC o l’ultimo modello di smartphone con connessione ultra-veloce piuttosto che investire soldi sul tuo futuro. Se invece non è così e vuoi smentirci dimostrandoci davvero di che pasta sei fatto...

PPPPPS: Il Sistema Laurearsi Lavorando è in vendita al prezzo di lancio di 497€. Ma non lo sarà ancora per molto: sinceramente, il suo contenuto è talmente avanzato che vogliamo condividerlo SOLO con gli studenti lavoratori REALMENTE motivati a rivoluzionare totalmente in positivo la loro attuale situazione. E il prezzo è il metro con cui misuriamo la tua ambizione! E’ matematico che aumenterà, quindi fatti furbo: approfittane prendendo il Sistema Laurearsi Lavorando al prezzo più basso in assoluto e inizia a conciliare studio, lavoro e vita privata al meglio possibile fin da subito.