Come concentrarsi nello studio facendo il DOPPIO in metà del tempo!

Benvenuto in questo nuovo articolo! Oggi voglio parlarti di come si fa a concentrarsi nello studio facendo il DOPPIO in metà del tempo.

In particolare, ti rivelerò una delle tecniche più avanzate che ho applicato e affinato nel corso del tempo nella mia esperienza da studente lavoratore.

La stessa che mi hanno permesso di stare al passo con tutte le materie e laurearmi in tempo, anche se:

  • avevo meno della metà del tempo rispetto ai miei colleghi di corso NON lavoratori;
  • ero più stanco di loro, dato che lavoravo e studiavo contemporaneamente;
  • ero più stressato perché le mie giornate, specie all’inizio, erano una vera e propria “corsa contro il tempo”.

Se ti rivedi in queste situazioni qui, seguimi e leggi da cima a fondo questo articolo.

Ne avrai un vantaggio immediato!

Sei pronto ad affondare le tue mani nella stessa Strategia con la S maiuscola che mi hanno permesso di laurearmi velocemente e con voti alti da studente lavoratore e far cadere il giorno della mia laurea le mandibole a terra agli stessi studenti NON lavoratori che all’inizio del mio percorso, al contrario, mi ridevano dietro e non perdevano occasione per mettere in dubbio continuamente le mie capacità?

Sei pronto a prenderti le tue rivincite contro chi oggi, come succedeva a me, non crede in te, crede che tu sia una persona arrogante, che ha preso sottogamba l’Università e che finirà per laurearsi fuori corso – e anche di tanto?

Se la tua risposta è “Sì, non vedo l’ora!”, non rimane che procedere.

Andiamo!

conciliare studio lavoro vita privata

Come concentrarsi nello studio: una doverosa premessa

Prima di passare a rivelarti la Strategia che ti ho promesso, devo fare una necessaria e doverosa premessa.

Molto spesso siamo abituati a svolgere attività difficili e impegnative a livello mentale ma veniamo distratti continuamente.

Le cause?

Notifiche dei messaggini di Whatsapp, interruzioni da parte degli altri che entrano nella tua stanza mentre stai studiando e ti disturbano – troppo spesso, per vere e proprie cazzate che potevano anche riferirti dopo, alla prima pausa utile.

Questi “distrattori” cercano di interrompere il flusso del tuo lavoro.

E tu ti senti così rintontito dall’interruzione che poi ci vuole del tempo per tornare a concentrarti nuovamente su quello che stavi facendo.

(quando, si dice, che “perdi il filo…”)

Ora, se tu permetti a queste interruzioni di ostacolarti, finisce che la tua produttività nello studio va a PUTTANE!

Ed è così che poi ti accorgi che ti eri prefissato di studiare 2 o 3 ore, ma ti rendi conto di aver fatto davvero davvero poco.

E ti senti frustrato perché ti eri prefissato un certo quantitativo di pagine da fare ma in realtà non ci arriverai mai e poi mai a finirle tutte.

La prima cosa da fare per lavorare in modo più concentrato è ANNULLARE GLI INPUT ESTERNI CHE TRAVOLGONO LA TUA PRODUTTIVITA’!

Come farlo te lo spiego nello specifico all’interno del Video Corso Laurearsi Lavorando, in cui non solo io e Nicola ti insegniamo come gestire il tuo tempo al meglio per spremere ogni secondo e trarne il massimo “succo” possibile.

Ma ti riveliamo anche come gestire gli altri in modo tale da educarli ai tuoi spazi, ai tuoi tempi e alla tua routine di studio.

Però già qui voglio darti delle dritte.

Devi far conoscere alle persone intorno a te il tuo “protocollo di studio” in anticipo.

Ognuno che vive con te o che può interagire con te, anche telematicamente o a distanza – magari tramite messaggi, notifiche, etc. – deve essere avvisato che stai per iniziare la tua sessione di studio.

Ognuno deve sapere che tu non devi essere interrotto, a meno che non ci sia una causa che riguarda la salute di qualcuno di loro.

Punto.

Per tutti gli altri motivi, comunicazioni, avvisi, possono riferirti tutto ciò SOLO alla prima pausa utile.

E BASTAAA!!!

I coglioni non li vuoi rotti da nessuno.

Stop.

Perché?

Perché qui non devi pettinare gli unicorni, ma devi studiare!

Devi laurearti si o no?

Ok, e allora non ti devono fracassare i testicoli – anche se sei una donna, il discorso vale pari pari.

Ci siamo capiti??

Sicuro sicuro???

Ohhhh…

E che cazzooooo.

Ora, detto questo, possiamo passare alla Strategia che ti avevo promesso.

conciliare studio lavoro vita privata

Come concentrarsi nello studio: la Strategia che mi ha permesso di laurearmi velocemente e con voti alti da studente lavoratore

La Strategia Avanzata che voglio svelarti oggi – preparati – èèèèèèè……

(rullo di tamburi)

…. il DEEP WORK!

Che significa Deep Work?

Il Deep Work è una delle Strategie più avanzate che io e Nicola riveliamo all’interno del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti” – in vendita ufficialmente su Amazon, in cui si è meritato più di 60 recensioni a 5 stelle da parte dei suoi lettori.

E’ una Strategia di produttività che ti permette di studiare in modo più concentrato nella stessa quantità di tempo, e ti permette di:

  • fare più pagine di quelle che riesci a leggere e studiare adesso
  • studiare in modo più concentrato, imparando concetti, esempi, casi studio in modo più veloce
  • “piegare” il tempo, dilatarlo, in modo tale da portare a termine attività difficili, lunghe e impegnative, in un tempo che ad oggi ti sembra impossibile

Consiste in questo…

Devi svolgere un’attività SOLTANTO in modo iper-concentrato, in un ambiente “asettico” da interruzioni – ecco perché prima ti ho detto di annullare gli input esterni.

Quindi: un’attività soltanto in un ambiente non esposto ad interruzioni.

Fare così ti permetterà di “immergerti” all’interno dell’attività che decidi di svolgere (deep work significa letteralmente “lavoro profondo”).

E il tuo livello di concentrazione e di attenzione sull’attività che stai svolgendo sarà tale che arriverai a raggiungere il massimo risultato che puoi produrre.

Ma se da un lato otterrai il massimo risultato, il fatto di lavorare in modo ininterrotto farà in modo di piegare il tempo, di distorcerlo, come se lo rallentassi più che puoi.

Ad attività finita, ti renderai conto di aver impiegato molto meno tempo del solito, molto spesso la metà rispetto al tempo che avresti impiegato altrimenti.

E il più delle volte ottenendo un risultato che non pensavi di essere in grado di generare.

Ora, immagina i risultati super-positivi che un’abitudine, come quella di studiare in Deep Work, può produrre nella vita di uno studente lavoratore che già a poco tempo per studiare, se poi è interrotto è un casino.

Inizierai a leggere innumerevoli pagine nel giro di pochissimo.

Avrai sempre chiari i concetti che leggi, anche a distanza di tempo, e senza che debba riprenderli più e più volte.

E il tutto… senza moltiplicare il tempo che passi davanti ai libri.

Capisci che figata incredibile?

Questa è la magia del Deep Work!

conciliare studio lavoro vita privata

Come concentrarsi nello studio usando il Deep Work

A questo punto, so anche qual è la domanda che ti sta frullando nel cervello in questo momento:

“Attilio, il Deep Work mi sembra F.A.N.T.A.S.T.I.C.O!

Ma come faccio a lavorare in Deep Work???”

Un modo molto efficace per indurre il Deep Work è la musica.

Puoi sfruttare delle playlist pensate appositamente per triplicare la tua concentrazione e indurti nello stato del Deep Work.

Io lo faccio sempre.

Anche in questo momento, mentre sto scrivendo questo articolo, tengo le cuffie alle orecchie e sono in uno stato di Deep Work ascoltando la mia playlist preferita.

Qual è?

Ne esistono davvero tante, ma quella che ho testato essere la migliore per indurre il Deep Work è “Music for Concentration” (scritta così) su Spotify.

Nella versione gratuita di Spotify, chiaramente verrai interrotto dalla pubblicità. Se, invece, hai accesso alla versione a pagamento, non dovrai sorbirti interruzioni di alcun tipo.

Se vuoi avere buona musica per indurre il Deep Work senza pagare, puoi cercare delle playlist su Youtube sullo stesso stile che ti ho consigliato.

Ma anche lì, accertati che le interruzioni pubblicitarie non ci siano o siano ad intervalli molto lunghi, quando sei sicuro di averci infilato qualche pausa.

Conclusione

Grazie al Deep Work concentrarsi nello studio e dare il massimo per preparare le tue sessioni d’esami al meglio non sarà più un problema!

Ovviamente, come per tutte le cose, non è che se applicherai il Deep Work da solo e preso così com’è… PAAAAMM!

Magicamente, ti laureerai velocemente e con voti alti.

Infatti, il Deep Work è SOLO una delle tecniche avanzate che devi applicare per riuscire a superare esami universitari con voti alti da studente lavoratore.

Tutte le altre le trovi all’interno di Laurearsi Lavorando.

Cos’è Laurearsi Lavorando?

E’ un Video Corso di 96 video-lezioni, organizzate in 4 moduli, che se seguite passo passo sono in grado di farti dare tanti esami all’Università conciliando studio, lavoro e vita privata.

I 4 moduli corrispondo alle 4 aree che chi studia e lavora deve sviluppare per diventare un Super Studente Lavoratore, e cioè:

  1. Mentalità Vincente
  2. Gestione del Tempo
  3. Gestione dello Studio
  4. Gestione delle Relazioni

Col vantaggio che compri il corso una volta e lo puoi studiare tutte le volte che vuoi, Laurearsi Lavorando rappresenta il primo e unico percorso formativo in Italia esclusivamente dedicato agli studenti lavoratori.

==> Accedi ADESSO a Laurearsi Lavorando cliccando qui!

Centinaia di studenti, ormai, hanno ottenuto risultati fuori dal normale grazie ai nostri percorsi avanzati.

Ecco le testimonianze di alcuni nostri studenti:

Se studi e lavori e vuoi accelerare il tuo percorso universitario, allora la via è una e una sola.

Laurearsi Lavorando.

==> Accedi ADESSO a Laurearsi Lavorando cliccando qui!

Spero farai la scelta giusta.

In ogni caso, in bocca al lupo per il tuo percorso universitario!

acquistare corso laurearsi lavorando

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo

Attilio Cordaro

Leave a Reply

prova-corso

Vuoi scoprire i 3 Segreti per LAUREARTI VELOCEMENTE e con VOTI ALTI anche se Studi e Lavori?

INSERISCI IL TUO NOME E LA TUA MIGLIORE EMAIL

E ACCEDI SUBITO AI 3 VIDEO GRATIS!

Complimenti! Ti abbiamo inviato una email con il link al Video n.1 (controlla in SPAM)